Chi è Carl Nassib, il primo giocatore della storia della Nfl a fare coming out. La carriera e la vita privata dell’americano.

ROMA – Carl Nassib è il primo giocatore della Nfl a fare coming out. In un’intervista, riportata da diversi media, il giocatore dei Las Vegas Raiders ha ammesso di essere omosessuale. Dichiarazioni che hanno fatto il giro del mondo visto che ad oggi mai nessuno in questo sport aveva reso pubblica la sua omosessualità.

Chi è Carl Nassib, la carriera del giocatore americano

Nato a West Chester il 12 aprile 1993, Carl Nassib si è avvicinato al mondo del football americano da piccolo anche se le prime esperienze sul campo sono state fatte al college con i Penn State Nittany Lions. Due prime stagioni senza scendere in campo e subito dopo le sue prestazioni hanno attirato l’attenzione di diversi club.

Nel 2016 i Cleveland Browns l’hanno scelto nel corso del terzo giro del Draft per la sua prima esperienza tra i professionisti. Due stagioni a Cleveland prima di accettare la proposta dei Tampa Bay Buccaneers. Anche in questo caso sono stati due i campionati disputati. Il 17 marzo 2020 la decisione di trasferirsi a Las Vegas per giocare con i Raiders. Un contratto triennale da 25 miliardi di dollari.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Nfl
fonte foto https://www.facebook.com/NFL

La vita privata di Carl Nassib

Una passione per lo sport nata da piccolo. Il padre, infatti, all’università ha giocato a football e anche uno dei due fratelli ha deciso di intraprendere questa strada, al momento senza la fortuna di Carl.

Il nome del giocatore dei Raiders è stato conosciuto in tutto il mondo dopo la decisione di fare coming out e annunciare la sua omosessualità. Una prima volta assoluta per il mondo della Nfl e non si esclude che in futuro anche altri possano seguire l’esempio di Nassib. Non si conosce il suo stato sentimentale.


Festival di Cannes 2021, a Jodie Foster e Marco Bellocchio la Palma d’oro alla carriera

Chi è Paul Richard Gallagher, il capo della diplomazia vaticana