Il premier Draghi ha scelto Franco Gabrielli come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega ai servizi segreti.

ROMA – Franco Gabrielli è il nuovo sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega ai servizi segreti. Il suo profilo è stato fortemente voluto dal presidente del Consiglio Mario Draghi.

Chi è Franco Gabrielli, il curriculum del funzionato di polizia italiano

Nato a Viareggio il 13 febbraio 1960, Franco Gabrielli si è laureato in Giurisprudenza prima di intraprendere la carriera in Polizia prima come funzionario e poi con ruoli di dirigente. Nel 2001 è stato capo della Digos della Questura di Roma.

Due anni dopo è diventato dirigente superiore. Un profilo molto apprezzato a livello politico tanto che nel 2009 è stato nominato prefetto de L’Aquila. Un’esperienza molto importante e coincisa con il tragico terremoto. Nel 2010 la nomina di vicecapo della Protezione Civile. Dipartimento che ha visto la presenza di Gabrielli fino al 2015, anno della nomina come prefetto di Roma. Un anno nella Capitale prima di ritornare in Polizia come Capo di questa forza armata. Un ruolo ricoperto dal 29 aprile 2016.

La nomina a sottosegretario

Un profilo, come detto, molto apprezzato anche da Mario Draghi. Il premier lo ha voluto fortemente al suo fianco in questa esperienza a Palazzo Chigi. Da qui la decisione di nominarlo Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con la delega ai Servizi.

Un ruolo importante per Gabrielli che, in questa emergenza, collaborerà con il premier per cercare di evitare tensioni sociali nel Paese.

Franco Gabrielli
Franco Gabrielli

La moglie, i figli e la vita privata di Franco Gabrielli

Attualmente il capo della Polizia ha sposato con Immacolata Postiglione, responsabile dell’Ufficio Emergenze della Protezione Civile. Gabrielli ha anche tre figli (Fabio, Francesco e Federico) nati dal suo primo matrimonio con Paola Mannella.

La vita privata dell’attuale sottosegretario è sempre rimasta fuori dalla luce dei riflettori anche per i ruoli delicati ricoperti nella sua carriera.


Un anno fa la morte di Hosni Mubarak, l’ultimo “faraone” d’Egitto

Coronavirus, le nuove misure entreranno in vigore dal lunedì. Cosa cambia