Coming out nel ciclismo. Justin Laevans ha rivelato la sua omosessualità: “Voglio essere un esempio”.

ROMA – Primo coming out nel mondo del ciclismo. Il ciclista Justin Laevens ha ammesso la sua omosessualità in un’intervista riportata da Sportfair: “Nel mondo dello sport è difficile uscire allo scoperto. Voglio essere un esempio per tutti coloro che sono ancora rintanati nel loro guscio. Ci pensavo da due anni. E’ stato un grande passo. I miei genitori mi hanno incoraggiato. Avevo paura delle reazioni degli altri corridori o dei team, temevo che mi avrebbero guardato con occhi diversi, ma credo che non andrà male. Io non conosco altri gay, ma penso che ci siano. Spero che il mio esempio possa dare coraggio anche a chi ancora si nasconde.

Chi è Justin Laevans

Justin Laevans è uno degli astri nascenti del ciclismo belga. Impegnato nel ciclocross, il giovane atleta ha come principale obiettivo quello di ottenere successi prima sugli sterrati per poi arrivare in strada e provare a conquistare successi importanti anche tra i grandi.

Nel gennaio 2021 ha deciso di confessare la sua omosessualità in un’intervista. Dichiarazioni che potrebbero condizionare la sua carriera, anche se il ciclista è pronto a continuare la sua carriera senza dare peso a queste ammissioni.

Tour de France
Tour de France

Il primo coming out nel ciclismo

Le dichiarazioni di Justin Laevans potrebbero aprire la strada ad un nuovo ciclismo. Prima del belga nessuno aveva ammesso la sua omosessualità e dopo questo primo passo non possiamo escludere che altri ciclisti possano decidere di avere lo stesso coraggio dell’atleta.

Una ammissione che potrebbe condizionare la carriera dello stesso ciclista. Ma lui non ha nessuna intenzione di fare passi indietro su quanto detto in questa intervista. E, in futuro, anche altri ciclisti potrebbero ammettere la propria omosessualità. E le novità potrebbero arrivare nelle prossime ore.


Dakar, vittorie di Brabec e Al Rajhi nella settima tappa

Coronavirus, le indicazioni del Cts: stato di emergenza fino al 31 luglio