Lamberto Giannini è il nuovo capo della polizia. Il prefetto prende il posto di Franco Gabrielli.

ROMA – Lamberto Giannini è il nuovo capo della Polizia. Il prefetto prende il posto di Franco Gabrielli, sottosegretario alla presidenza del Consiglio del Governo Draghi con delega ai Servizi Segreti.

La nomina del nuovo numero uno della Polizia di Stato è stata ratificata nel Consiglio dei ministri del 4 marzo 2021.

Chi è Lamberto Giannini, la biografia del prefetto italiano

Nato a Roma il 29 gennaio 1964, Lamberto Giannini si è laureato in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma e subito dopo è entrato nella Polizia di Stato con l’incarico di vice commissario. Per lui i primi incarichi alle Questure di Roma e Torino.

Nel 2004 il poliziotto ha assunto la direzione dell’ufficio Digos della Questura della Capitale. Ruolo ricoperto fino al 2013 quando è stato promosso dirigente superiore della Polizia di Stato e direttore del Servizio Centrale Antiterrorismo. Prima di diventare prefetto (marzo 2019) è stato anche direttore della Direzione centrale della polizia di prevenzione.

Il profilo di Giannini è molto apprezzato dalla ministra Lamorgese che nel dicembre 2020 lo ha nominato Capo della Segreteria del Dipartimento della pubblica sicurezza del ministero dell’Interno. Un ruolo ricoperto per qualche mese visto che nel marzo 2021 il Consiglio dei ministri ha ratificato la sua nomina a capo della Polizia al posto di Franco Gabrielli.

Polizia
Polizia

Lamberto Giannini il nuovo capo della Polizia

La nomina di Giannini a capo della Polizia di Stato è stata ratificata dal Governo il 4 marzo 2021. Il prefetto prende il posto di Franco Gabrielli, voluto dal premier Draghi come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega ai servizi segreti.

Il nuovo numero uno della polizia nei prossimi giorni incontrerà il suo predecessore e la ministra Lamorgese per fare il punto della situazione e decidere come rafforzare i controlli in questo momento molto delicato della pandemia.


Vaccini Covid, il Governo apre alle somministrazioni nelle aziende

Elezioni amministrative rinviate in autunno