Chi è Luigi Busà, la carriera e la vita privata del karateka italiano. A Tokyo ha conquistato l’oro olimpico nel kumite.

ROMA – Luigi Busà è uno degli ori olimpici dell’Italia a Tokyo. Il karateka è riuscito a rispettare i pronostici della vigilia andando a conquistare il gradino più alto del podio nella categoria del kumite. Si tratta di un titolo storico se si pensa che il karate è alla sua prima edizione ai Giochi.

Una medaglia che ha permesso all’azzurro di diventare uno dei più forti di sempre. Il grande rammarico per lui è l’assenza di questo sport a Parigi visto che difficilmente per questioni di età lo vedremo protagonista a Los Angeles fra sette anni.

Chi è Luigi Busà, la carriera del karateka italiano

Nato ad Avola il 9 ottobre 1987, Luigi Busà è cresciuto in una famiglia karateka visto che le sorelle Lorena e Cristina hanno deciso di intraprendere la stessa carriera del fratello. L’azzurro è uno degli atleti più forti a livello mondiale visti i diversi titoli italiani, europei mondiali conquistati nella sua lunga e importante carriera nel karate.

Successi che hanno permesso a Busà di arrivare con i favori del pronostico a Tokyo e finalmente è arrivato il titolo olimpico.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Olimpiadi
Olimpiadi

L’oro a Tokyo 2020

Una carriera che ha visto il nostro azzurro conquistare anche un oro olimpico a Tokyo. Il siciliano è arrivato in Giappone con i favori del pronostico e il titolo olimpico è la conferma di un talento mondiale per Busà, da anni grande protagonista di tutte le competizioni internazionali.

La fidanzata e la vita privata di Luigi Busà

Karate che all’azzurro ha regalato anche l’amore. Ormai da diversi anni al suo fianco c’è Laura Pasqua. I due si sono conosciuti da piccoli e da quel momento non si sono più lasciati. Un vero e proprio punto di riferimento per il karateka italiano. L’azzurro è molto attivo anche sui social con foto dedicate soprattutto alla sua vita professionale.


Chi è Antonella Palmisano, oro olimpico nella marcia a Tokyo

Cento anni fa nasceva Nando Martellini, il telecronista di Spagna ’82