Chi è Megan Rapinoe: la carriera e la vita privata dell'americana

Dalle critiche a Trump al Pallone d’Oro: ecco chi è Megan Rapinoe

Dai ‘duelli’ con Donald Trump alla conquista del Pallone d’Oro. Ecco chi è Megan Rapinoe, il simbolo del calcio americano e non solo.

ROMA – Megan Rapinoe è la vincitrice del Pallone d’Oro 2019. L’americana è riuscita al termine di una stagione da assoluta protagonista a conquistare il riconoscimento più importante della carriera di una calciatrice. Ma andiamo a conoscere meglio la stella del calcio internazionale femminile e non solo americana.

Chi è Megan Rapinoe, la carriera della calciatrice americana

Nata a Redding il 5 luglio 1985 sotto il segno del Cancro, Megan Anna Rapinoe è il simbolo del calcio femminile americano ma anche internazionale. L’esordio con la maglia statunitense è arrivato nel 2002 all’età di 16 anni.

Da quel momento non ha più lasciato la casacca degli Stati Uniti giocando in tutte le categorie, arrivando a conquistare anche il Mondiale nel 2019. Una sfida da sogno per Megan che ha realizzato anche la rete decisiva.

Megan Rapinoe
Megan Rapinoe

Rapinoe Pallone d’Oro

Una carriera importante per la calciatrice che le ha permesso di conquistare il Pallone d’Oro nel 2019. Un riconoscimento che arricchisce il suo palmares al termine di una stagione che l’ha resa molto conosciuta in tutto il mondo. E sicuramente la sua figura è un simbolo per tutte le ragazze che vogliono intraprendere questa esperienza.

La fidanzata e la vita privata di Megan Rapinoe

Nelle ultime settimane è stata al centro della polemica per le discussioni, via social e non solo, con il presidente Trump. L’americana, infatti, è una delle principali paladine della lotta al femminismo e soprattutto all’omosessualità.

Battaglie che l’hanno fatta diventare un simbolo per tutte le donne del mondo. E la vittoria del Pallone d’Oro sicuramente è il riconoscimento di una carriera non solo dedicata al calcio. Megan, inoltre, è molto attiva anche sui social. Il suo profilo Instagram (@mrapinoe) è seguito da oltre due milioni di persone.

ultimo aggiornamento: 02-12-2019

X