Chi è Nikola Kalinic: moglie, biografia e curiosità

Alla scoperta di Nikola Kalinic: la carriera e la vita privata, dalla passione per il tennis alla bellissima Vanja.

Calciatore croato di ruolo attaccante centrale, Nikola Kalinic ha trovato le luci della ribalta in Serie A grazie alle ottime stagioni disputate con la maglia della Fiorentina.

Nikola Kalinic, biografia

Nato a Salona il 5 maggio del 1988Nikola Kalinic. Papà Jozo crede molto nel figlio e nel suo sogno di diventare un calciatore al punto che ogni giorno dal lunedì al sabato usciva di casa con il figlio alle cinque o alle sei di mattina per accompagnarlo a Spalato, dove il giovane Nikola si allenava. I due tornavano poi nel pomeriggio nella modesta ma dignitosa casa. Anche il fratello Zdravko giocava a pallone e secondo molti era anche più forte del fratello: la grande differenza, come ricorderà poi anche Neda, la mamma di Kalinic, era la passione: Nikola ne aveva da vendere ed era pronto a tutto per realizzare il suo sogno.

Nikola Kalinic, la carriera

Di proprietà dell’Hajduk SpalatoNikola Kalinic viene girato in prestito al Pula nel 2006 e ancora esordiente esordisce nella massima serie mettendo a referto sette gol in venti presenze. La stagione successiva lo Spalato decide di puntare su di lui nonostante la giovane età e lui conferma le buone impressioni con un campionato da 13 gol in ventuno partite disputate.

Nel 2009 Nikola Kalinic tenta il grande salto e approda in Inghilterra al Blackburn Rovers. Nel calcio di primo piano la sua media realizzativa, come prevedibile, si abbassa notevolmente ma il giocatore non sfigura grazie al suo spirito di sacrificio e alla sua capacità di giocare di squadra. La seconda stagione in Inghilterra non migliora il rendimento dell’attaccante che il 12 agosto del 2011 passa a costo zero al Dnipro.

Nel campionato ucraino Nikola Kalinic non fatica a imporsi e a guadagnare in poco tempo una maglia da titolare inamovibile. I gol messi a segno al termine della sua esperienza con la maglia del Dnipro non saranno tantissimi (49 marcature in 125 incontri) ma il suo apporto alla squadra è davvero prezioso.

View this post on Instagram

@denysboyko_71 😜😜

A post shared by Nikola Kalinic (@nikolakalinic) on

L’arrivo in Italia

Messosi in evidenza anche in Europa LeagueNikola Kalinic si guadagna le attenzioni delle squadre importanti dei campionati che contano, quelli dove il calcio ha un altro sapore per intenderci. Il 14 agosto del 2015 passa alla Fiorentina che lo acquista a titolo definitivo per 5 milioni di euro probabilmente senza neanche rendersi conto del grande affare portato a termine. Con la maglia della Viola diventa leader e idolo della tifoseria. Magari non è un bomber da venti gol a campionato ma quando serve la butta dentro e nelle altre azioni fa giocare bene la squadra.

View this post on Instagram

#balkan#team#fiorentina

A post shared by Nikola Kalinic (@nikolakalinic) on

Kalinic al Milan

Nell’estate del 2017 Nikola Kalinic passa al Milan con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Vincenzo Montella lo conosce bene e decide di affidarsi a lui nella prima stagione post Silvio Berlusconi. La società, ora in mano a Yonghong Li investe sul mercato e vuole il quarto posto in campionato, ma per raggiungere lo scopo serve un attaccante esperto. Il croato viene accolto con scetticismo dalla tifoseria rossonera che sognava ben altri giocatori.

View this post on Instagram

Finalmente 🔴⚫️

A post shared by Nikola Kalinic (@nikolakalinic) on

Nikola Kalinic all’Atletico

Dopo una stagione deludente in rossonero Nikola Kalinic è passato all’Atletico Madrid dove, dopo appena sei giorni, vince la Supercoppa Uefa contro il Real Madrid. Il croato resterà tutta la partita in panchina.

Nikola Kalinic, moglie e vita privata

Nikola Kalinic è sposato con Vanja Kalinic. La coppia ha due figli ed è molto attiva su Instagram. Vanja è considerata una della WAGS più affascinanti nella scuderia del calcio italiano. Pare che sia stata proprio la moglie a ostacolare il trasferimento di Nikola Kalinic in Cina nel gennaio del 2017.

Le curiosità su Nikola Kalinic

I genitori di Nikola Kalinic conservano tutti gli articoli di giornale e magliette del figlio. La famiglia tifa Milan da sempre e anche Nikola sin da piccolissimo ha abbracciato la fede per i colori rossoneri. Sono tantissimi i poster conservati nella sua stanza, ma l’oggetto più caro è uno zainetto del Milan che il piccolo Kalinic portava con sé praticamente ovunque. A scuola, agli allenamenti e in gita.

Nikola Kalinic è un grande appassionato di tennis, sport che pratica con discreto successo a livello dilettantistico.

Nonostante una media realizzativa non proprio da bomber, Nikola Kalinic si è guadagnato a Firenze il soprannome di Condor per le sue capacità in area di rigore, il suo senso della posizione e il suo fiuto per il gol.

Nikola Kalinic è spesso erroneamente accostato al basket: in realtà il cestista non è lui ma semplicemente un suo omonimo.

ultimo aggiornamento: 01-12-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X