Chi è Patrick George Zaki, il ricercatore arrestato in Egitto

Chi è Patrick George Zaki, il ricercatore arrestato in Egitto

Chi è Patrick George Zaki, il ricercatore arrestato in Egitto. La biografia e il motivo dell’arresto del 27enne iscritto all’Università di Bologna.

ROMA – Patrick George Zaki è stato arrestato il 7 febbraio 2020 in Egitto per diffusione di notizie false, istigazione alla violenza, crimini terroristici e incitamento alla protesta. Andiamo a conoscere meglio il giovane ricercatore iscritto all’Università di Bologna.

Chi è Patrick George Zaki, la biografia del ricercatore egiziano

Nato ad al-Mansoura, Patrick George Michael Zaki Suleman subito dopo gli studi obbligatori ha iniziato a studiare in ambito dei diritti umani. Una carriera universitaria di alto livello per il giovane egiziano che da sempre è appartenuto alla comunità cristiana copta.

Al termine degli studi, Zaki si è dedicato alla attività di ricerca oltre che a prendere parte al programma Erasmus Mundus dell’Ue che lo ha portato a studiare all’Università di Granada. Al suo ritorno in Egitto è entrato a far parte dell’Egyptian Initiative for personale rights. Una collaborazione interrotta con il suo arrivo in Italia a Bologna per partecipare al programma Gemma sui diritti umani. Un’esperienza importante per Zaki che è riuscito ad ampliare le sue conoscenze oltre che entrare nel cuore di tutti i colleghi.

Patrick George Zaki
Fonte foto: https://www.facebook.com/auscma/

Patrick Zaki arrestato

L’arresto di Patrick Zaki è stato formalizzato il 7 febbraio 2020. Il ricercatore egiziano era ritornato in patria per una vacanza quando è stato portato in caserma a sua insaputa. Un fermo che ha fatto scattare la rabbia di Amnesty International ma anche dei suoi colleghi che sono scesi in piazza per chiedere la liberazione.

L’accusa contestata dagli inquirenti è quella di “rovesciamento del regime del potere” che in Egitto può portare alla prigione a vita. Per questo motivo il governo italiano si è messo al lavoro per la liberazione del 27enne e non ripetere un nuovo caso Regeni.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/auscma/

ultimo aggiornamento: 19-02-2020

X