Chi è Pietro Benassi, l’ex ambasciatore destinato ad assumere la delega ai Servizi Segreti. Il suo curriculum.

ROMA – La delega ai Servizi Segreti va a Pietro Benassi. Dopo le polemiche delle ultime settimane, che hanno incrinato il rapporto con Italia Viva, il presidente del Consiglio ha deciso di fare un passo indietro sui Servizi, così come richiesto da Matteo Renzi.

Chi è Pietro Benassi, il curriculum del diplomatico italiano

Nato a Roma il 7 giugno 1958, Pietro Benassi ha iniziato la sua carriera di dirigenziale al termine degli studi universitari. Nel 1984 il suo approdo al Ministero degli Esteri come segretario di legazione.

Una carriera che lo ha visto muoversi tra Farnesina e ambasciate italiane fino al 2009, quando è stato nominato per la prima volta ambasciatore. Un ruolo che per quattro anni è stato ricoperto a Tunisi, prima di un passaggio al Ministero degli Esteri. Nel 2014 l’incarico di diplomatico in Germania. Un quadriennio trascorso a Berlino e il ritorno in Italia nel 2018 al fianco del premier Conte come Consigliere Diplomatico. Un rapporto molto stretto tra il presidente del Consiglio e Benassi. In molti lo hanno messo in prima linea nelle trattative per formazione una maggioranza più forte dopo il passo indietro delle ministre di Italia Viva.

Palazzo Chigi
Palazzo Chigi

La delega ai Servizi Segreti

Per la delega ai Servizi Segreti i partiti di maggioranza hanno proposto diversi nomi più politici, ma la scelta del presidente del Consiglio è poi del Consiglio dei Ministri è ricaduta proprio sull’ex ambasciatore e fedelissimo del premier Conte.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato la nomina dell’Ambasciatore Pietro Benassi a Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Al Sottosegretario Pietro Benassi saranno delegate, ai sensi dell’articolo 3 della legge 3 agosto 2007, n. 124, le funzioni attribuite al Presidente del Consiglio in materia di sicurezza della Repubblica“, recita il comunicato stampa condiviso sul sito di Palazzo Chigi al termine del CdM del 21 gennaio.

Un ruolo in prima linea nel governo quindi per Benassi. Si tratta di una prima volta in assoluto per il diplomatico in queste vesti dopo anni trascorsi alla Farnesina e in giro per il mondo come ambasciatore. L’annuncio è atteso nelle prossime ore dopo il Consiglio dei ministri.


Gigi Simoni avrebbe compiuto 82 anni

Il Centrodestra incontra il presidente Mattarella: “Preoccupati per la condizione dell’Italia”