Chi è Sebastian Kurz, la biografia e la vita privata del cancelliere austriaco e leader del Partito Popolare.

VIENNA (AUSTRIA) – Sebastian Kurz dal 7 gennaio 2020 è il cancelliere dell’Austria per il secondo mandato consecutivo. Il leader del partito popolare, infatti, nel maggio 2019 si era dimesso dopo la sfiducia del Parlamento. Ma la popolazione alle nuove elezioni gli hanno dato ancora fiducia.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Chi è Sebastian Kurz, la biografia del politico austriaco

Nato a Vienna il 27 agosto 1986, Sebastian Kurz è cresciuto nel distretto di Meidling. Da giovane si è interessato alla politica tanto da lasciare gli studi per dedicarsi a questa carriera e nel 2013 a soli ventisette anni la nomina a ministro degli Esteri, diventando il più giovane a ricoprire un ruolo nel Governo austriaco.

Un ruolo che gli ha permesso di farsi conoscere dai cittadini ma, soprattutto, di far capire la sua politica. Nel luglio 2017, pochi mesi prima l’elezione a cancelliere, ha affermato di pretendere l’interruzione del traghettamento di migranti illegali da Lampadusa alla terra ferma. Posizioni che, come detto, a ottobre dello stesso anno gli hanno permesso di vincere le elezioni e guidare l’Austria.

Due anni prima della mozione di sfiducia presentata dai partiti dell’opposizione dopo lo scandalo che ha coinvolto il suo ministro Strache. Nonostante questo, però, alle urne i cittadini lo hanno ancora premiato e a gennaio 2020 è ritornato alla guida del suo Paese.

Vienna Austria
Vienna Austria

La compagna, i figli e la vita privata di Sebastian Kurz

Della vita privata del cancelliere tedesco si sa ben poco. Al suo fianco ormai da diversi anni c’è Susanne Thier, cinque anni più giovane di lui. I due si sono conosciuti a scuola e da quel momento non si sono più lasciati, con la donna che ha sostenuto il suo compagno in questa avventura politica. I due, al momento, non hanno figli.

ultimo aggiornamento: 06-10-2021


Chi è Barbara Bonansea, la stella dell’Italia femminile

Chi è Sara Gama, il capitano della Nazionale femminile