Seiko Hashimoto è la nuova presidente del Comitato di Tokyo 2020 dopo le dimissioni di Mori per le frasi sessiste.

Seiko Hashimoto è la nuova presidente del Comitato organizzatore dei Giochi di Tokyo 2020. Prende il posto di Yoshiro Mori, che ha dovuto rassegnare le dimissioni dopo essere stato accusato di aver pronunciato parole offensive contro le donne.

Chi è Seiko Hashimoto

Seiko Hashimoto ha alle sue spalle una carriera sportiva di assoluto spessore, che sicuramente ha contribuito alla sua promozionelampo per la sostituzione di Yoshiro Mori, che ha dovuto rassegnare le dimissioni dopo le polemiche che lo hanno travolto per alcune frasi ritenute sessiste.

Hashimoto conosce bene le Olimpiadi. È stata ciclista e pattinatrice di velocità su ghiaccio. Proprio sul ghiaccio ha vinto la medaglia di Bronzo ad Albertville 1992 arrivando terza nella gara dei 1.500 metri.

Terminata la carriera sportiva, Seiko Hashimoto si è dedicata alla politica. Entra in Parlamento nel 1995, quindi a tre anni di distanza dalla sua medaglia di Bronzo, ed inizia una rapida scalata nel mondo delle istituzioni. Nel 2021 è ministra per lo Sport con la delega alla preparazione delle Olimpiadi. Con la nomina a presidente del Comitato Organizzatore dei Giochi ha dovuto ovviamente rimettere il suo incarico ministeriale.

Olimpiadi
https://it.wikipedia.org/wiki/

Le dimissioni di Mori

Yoshiro Mori ha dovuto rassegnare le dimissioni lasciando la carica di Presidente del Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo per alcune dichiarazioni considerate sessiste. Il diretto interessato ha parlato di dichiarazioni inappropriate, ma la sostanza non cambia.

Le riunioni a cui partecipano troppe donne in genere vanno avanti più del necessario“, aveva detto Mori scatenando le polemiche che poi lo avrebbero portato alle dimissioni.


A Cortina la Norvegia conquista il parallelo a squadra. Wierer vince la coppa di specialità dell’individuale nel biathlon

Lara Gut-Behrami oro iridato nel Gigante di Cortina. Italia nelle retrovie