Chi è Simon Kjaer, la carriera e la vita privata del difensore del Milan e della nazionale danese.

ROMA – Simon Kjaer è stato tra i primi a soccorrere Christian Eriksen dopo il malore. Un intervento che per molti è stato decisivo a salvare la vita al suo grande amico oltre che compagno di nazionale. Un vero e proprio capitano il centrale del Milan che è andato a rassicurare anche la moglie del giocatore dell’Inter in lacrime.

Chi è Simon Kjaer, la carriera del difensore danese

Nato a Horsens il 26 marzo 1989, Simon Thorup Kjaer è cresciuto nel Midtjylland, squadra che gli ha permesso di esordire tra i professionisti. Dopo una stagione con il club danese, l’arrivo in Italia al Palermo per poco più di 3 milioni di euro.

Due stagioni in rosanero di alto livello prima di trascorrere tre annate tra Wolfsburg e Roma senza particolari grandi risultati. Da qui la decisione di provare altre esperienze con Lilla, Fenerbahce e Siviglia prima di ritornare in Serie A alla corte di Gian Piero Gasperini. Un’esperienza non troppo fortunata con cinque presenze prima di gennaio e la decisione di privarsene perché non adatto al gioco della Dea. Il suo profilo, però, è interessato subito al Milan con i rossoneri che hanno consentito al centrale di ritrovare fiducia e continuità nelle prestazioni.

Lo stipendio

Le cifre dello stipendio del difensore danese non si sanno con certezza. Il centrale dovrebbe guadagnare poco più di un milione con un contratto in scadenza nel 2022. Molto probabilmente, però, il Milan deciderà di esercitare l’opzione.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Simon Kjaer
Simon Kjaer

La moglie, i figli e la vita privata di Simon Kjaer

Il giocatore danese è molto riservato fuori dal campo. Al suo fianco ormai da diversi anni c’è la moglie Elina Gollert. I due si sono sposati nel 2017 ed hanno due figli: Milas (nato nel 2013) e il più piccolo chiamato Viggo.


Chi è Christian Eriksen

Chi è Stefano Lo Russo, il candidato del Pd a Torino