Stefano Mei nuovo presidente della Fidal. L’ex mezzofondista subentra ad Alfio Giomi.

ROMA – Stefano Mei nuovo presidente della Fidal. L’ex mezzofondista è stato eletto al ballottaggio con Vincenzo Parrinello. Un quadriennio molto importante per il nuovo numero uno dell’atletica italiana. E’ il primo, infatti, a dover affrontare due Olimpiadi in un mandato.

Giochi olimpici che, se confermati, vedranno l’Italia sicuramente tra le protagoniste sia a Tokyo che a Parigi. A lui il duro compito di riportare l’atletica dove merita e, soprattutto, di costruire una squadra vincente per il futuro di questo sport.

Le prime dichiarazioni di Stefano Mei

Stefano Mei è pronto a mettere la sua esperienza a disposizione degli atleti italiani. “E’ iniziato tutto quattro anni fa con la mia prima candidatura – ha detto subito dopo l’elezione ai microfoni della Fidal credo che sia stata premiata l’idea di mettere di nuovo in primo piano il merito, chi arriva un centimetro più in là, o un centesimo prima, vince. Deve essere così anche in Federazione. Per i ruoli di vertice abbiamo deciso, per questo, di esaminare i curricula e fare colloqui personali […]. Nei prossimi giorni vedrò il presidente uscente per il passaggio delle consegne […]. Dovremo trovare con Parrinello degli equilibri visto che in Consiglio Federale lui ha più membri, ma non penso che ci saranno problemi. Tutti amiamo il mondo dell’atletica“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Federazione Italiana Atletica Leggera
fonte foto https://www.facebook.com/fidal.it

Da Tokyo a Parigi

Il quadriennio di Stefano Mei non sarà sicuramente di più semplici. Un incarico che partirà da Tokyo e si concluderà a Parigi con il sogno di riportare l’atletica dove merita.

Le qualità sicuramente non mancano, nelle prossime settimane si dovrà iniziare a ragionare su come sviluppare questo modello e riportare l’Italia ai vertici di questo sport. Per farlo c’è bisogno di collaborazione e unione. Mei è pronto, ora tocca a gli altri collaborare per rilanciare il nostro Paese.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/fidal.it


La Danimarca vince il Mondiale di pallamano. Svezia battuta in finale

Volley, secondo successo consecutivo in Coppa Italia per la Lube