Chi è Stefano Sensi, la carriera e la vita privata del centrocampista dell’Inter e della nazionale italiana.

ROMA – Stefano Sensi è uno dei centrocampisti più apprezzati a livello italiano. Cresciuto nel Cesena, l’exploit è arrivato nel Sassuolo per poi passare all’Inter. Esperienza in nerazzurro condizionata da diversi problemi fisici, una fragilità che non gli ha permesso ancora di fare il salto di qualità definitivo.

Chi è Stefano Sensi, la carriera del centrocampista italiano

Nato ad Urbino il 5 agosto 1995, Stefano Sensi ha iniziato a giocare nell’Urbania prima di trasferirsi al Rimini e al Cesena. Con il club bianconero ha completato il percorso giovanile e subito dopo accettata la proposta del San Marino per la sua prima esperienza tra i professionisti.

Due stagioni per fare esperienza e poi il ritorno a Cesena. Un campionato che non è passato inosservato al Sassuolo. I neroverdi nel 2016 hanno deciso di acquistarlo e affidargli il centrocampo. Tre anni nella squadra modenese per completare il percorso di crescita e successivamente il trasferimento all’Inter. Con i nerazzurri una esperienza fortemente condizionata dagli infortuni. Problemi fisici che non gli hanno permesso di fare il definitivo salto di qualità e soprattutto prendere parte alla spedizione europea di Roberto Mancini. Ma il futuro è dalla sua parte e Sensi spera di poter partecipare al Mondiale per conquistare dei primi successi anche dal punto di vista internazionale con la Nazionale italiana.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Mg Milano 26/08/2019 – campionato di calcio serie A / Inter-Lecce / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Stefano Sensi

La moglie e i figli privata di Stefano Sensi

La vita privata del centrocampista è sempre stata fuori dalla luce dei riflettori. Il giocatore dell’Inter nel luglio 2021 ha deciso di sposare la sua compagna di una vita Giulia Amodio.

Sensi è anche molto attivo sui social. Il suo profilo Instagram è seguito da oltre 520mila persone e sono presenti post dedicati sia al campo che all’amore nei confronti dell’ormai moglie.


Due anni senza Andrea Camilleri, il 17 luglio 2019 si spegneva l’autore di Montalbano

Chi è Tadej Pogacar