Chi è Viviana Bottaro, la carriera e la vita privata della karateka italiana. A Tokyo ha conquistato il bronzo nel kata.

ROMA – Viviana Bottaro nella storia dello sport italiano. La genovese, infatti, è la prima italiana a salire sul podio in una Olimpiade nel karate. Il bronzo è arrivato a Tokyo nella prima edizione ai Giochi di questo sport. E la ligure si è confermata una delle più forti di sempre a livello mondiale nella specialità del kata.

Chi è Viviana Bottaro, la carriera della karateka italiana

Nata a Genova il 2 settembre 1987, Viviana Bottaro ha iniziato a praticare karate da piccola. Con il passare degli anni, la ligure ha deciso di dedicarsi al kata e nel 2012 sono arrivati i primi risultati internazionale con un secondo posto a squadre ai Mondiali di Parigi.

L’anno successo l’azzurra ha conquistato sempre nella prova a squadre l’oro continentale. Europei che in tutto gli hanno regalato ben 19 medaglie. Diversi podi anche a livello iridato, ma la soddisfazione maggiore è sicuramente arrivata Tokyo con il titolo olimpico.

Tokyo 2020

Arrivata in Giappone con il favore del pronostico per il podio, la karateka italiana ha dimostrato di essere una delle atlete più forti a livello mondiale nella specialità del kata. Si tratta, a differenza del karate originale, di un combattimento immaginario davanti ai giudici, chiamati a valutare i gesti e il comportamento dell’atleta. Una sfida a distanza sicuramente molto emozionante e soprattutto amata in Giappone. E la medaglia di bronzo conquistata da Bottaro è sicuramente una grande soddisfazione.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Olimpiadi
Olimpiadi

Il fidanzato e la vita privata di Viviana Bottaro

Karate che alla stessa atleta ha regalato l’amore. Da anni al suo fianco c’è Nello Maestri, ex atleta azzurro e attualmente tecnico dell’Esercito e della Nazionale Italiana. I due convoleranno a nozze subito dopo le Olimpiadi ed il bronzo è sicuramente il più grande regalo per il matrimonio.

ultimo aggiornamento: 05-08-2021


Chi è Massimo Stano, oro olimpico nella 20 km di marcia

Chi è Valentino Rossi, il nove volte campione del mondo