Il Bayern Monaco ha vinto il Mondiale per Club. Una rete di Pavard nella ripresa ha deciso il match contro il Tigres.

AL RAYYAN (QATAR) – Il Bayern Monaco ha vinto il suo secondo (il primo nel 2013) Mondiale per Club. I bavaresi nella finale giocata in Qatar hanno battuto 1-0 il Tigres grazie alla rete realizzata da Pavard al 61′. Una vittoria che consente ai bavaresi di iniziare al meglio il 2021, anno destinato a vedere i tedeschi ancora una volta protagonisti a livello internazionale e non solo in Germania.

Terzo l’Al Ahly – Al terzo posto della competizione l’Al Ahly. La squadra egiziana nella finalina ha battuto ai calci di rigore i brasiliani del Palmeiras, fuori dal podio.

Il Bayern Monaco ha vinto il Mondiale per Club

Una partita non semplice per i tedeschi alle prese con le assenze di Muller e Boateng. Nonostante questo, la squadra allenata di Flick ha preso il pallino del gioco in mano sin dai primi minuti e solo il Var e la traversa ha fatto rimanere il punteggio sullo 0-0 nel primo tempo. La tecnologia ha annullato un gol a Kimmich per fuorigioco mentre il legno ha fermato un tentativo dei tedeschi sugli sviluppi di un corner.

Il forcing bavarese ha dato i suoi frutti al 61′. Pavard risolve in area di rigore una mischia. Dopo il vantaggio, la squadra di Flick è andata in più di un’occasione vicino al raddoppio, ma il punteggio non è cambiato.

Bayern Monaco
30/05/2020 Monaco (Germania) – Bundesliga / Bayern Monaco-Fortuna Duesseldorf /foto Pool/Imago//Image Sport nella foto: esultanza gol Robert Lewandowki

Sesto titolo nel 2020 per il Bayern Monaco

Sei titoli per il Bayern Monaco nel 2020. Un record ottenuto solo dal Barcellona di Guardiola. Per gli uomini di Flick l’anno caratterizzato dalla pandemia è sicuramente da ricordare, ma ora è tempo di pensare al 2021 e soprattutto a ripetere quanto fatto negli anni scorsi. E, come sempre, non sarà semplice soprattutto a livello internazionale.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 11-02-2021


‘Speravo de morì prima’, il film su Francesco Totti dal 19 marzo su Sky

Milan-Donnarumma, ancora distanza tra le parti su ingaggio e durata