La Roma ha vinto la Coppa Italia femminile. Il Milan è stato sconfitto ai calci di rigore.

REGGIO EMILIA – La Roma ha vinto la Coppa Italia femminile. Primo successo per il club giallorosso che in finale ha avuto la meglio ai calci di rigore in un match molto equilibrato. Le giallorosse sono state quasi perfette dal dischetto e hanno sfruttato alla perfezione l’assenza della Juventus. Qualche rammarico, invece, per le rossonere che non sono riuscite a ritornare al successo in questa competizione.

Il resoconto della sfida

E’ stata una partita molto equilibrata. Nel primo tempo la Roma ha dimostrato di essere più pimpante e vogliosa di ottenere il risultato. Ma il Milan in difesa si è comportato molto bene senza rischiare nulla nella propria fase difensiva. Il secondo tempo non ha cambiato il motivo con le due squadre che hanno giocato a visto aperto ma senza concedere nulla agli avversari.

Nei supplementari ripresa spazi aperti e il Milan ha sfiorato il gol con Tucceri. Solo la traversa ha salvato le giallorosse e portate la sfida ai calci di rigore. Dal dischetto le romaniste sono state quasi perfette. L’unica a sbagliate è stata Linari. Discorso diverso, invece, per le milaniste che hanno trovato il gol solo con Agard. Alla fine ad esultare sono le capitoline, al loro primo grande successo in stagione.

Roma
fonte foto https://www.facebook.com/officialasroma

Il tabellino di Roma-Milan 3-1 d.c.r.

Roma-Milan 3-1 d.c.r.

Sequenza rigori: Giugliano (M) gol-Boquete (R) parato; Agard (M) gol-Serturini (R) gol; Grimshaw (M) parato-Linari (R) alto; Tucceri Cimini (M) palo-Bernauer (R) gol

Roma (4-2-3-1): Ceaser; Soffia (69′ Erzen), Swaby, Linari, Bartoli; Bernauer, Giugliano; Thomas (103′ Banusic), Andressa (81′ Greggi), Serturini; Lazaro (81′ Bonfantini). All. Bavagnoli

Milan (3-5-2): Korenciova; Vitale, Agard, Fusetti; Bergamaschi, Hasegawa, Jane (90+1 Mauri), Boquete, Tucceri Cimini; Giacinti, Dowie (77′ Grinshaw). All. Ganz

Arbitro: Sig.ra Maria Marotta di Sapri

Ammoniti: Giugliano, Linari (R); Vitale, Boquete, Mauri (R)

TAG:
calcio news milan

ultimo aggiornamento: 31-05-2021


Il caso di Kaku Kanga, il calciatore dello Stella Rossa nato 4 anni dopo la morte della madre

Europeo 1968, l’Italia vince in casa dopo la doppia finale contro la Jugoslavia