Chi sono Ruggero Tita e Caterina Banti, i velisti che hanno regalato la medaglia d’oro all’Italia alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

ROMA – Ruggero Tita e Caterina Banti sono tra i velisti italiani più forti di sempre. La consacrazione definitiva per il duo è arrivata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 con la medaglia d’oro conquistata nella Nacra 17.

Chi è Ruggero Tita

Nato a Rovereto il 20 marzo 1992, Ruggero Tita si è avvicinato al mondo della vela all’età di 8-9 anni. Da subito il suo talento si è messo in mostra e primi risultati nazionali sono arrivati nella categoria Optimist. Successivamente ha deciso di provare anche il 29er e il 49er, ma la svolta della sua carriera è arrivata sicuramente dopo le Olimpiadi di Rio quando ha deciso di provare la Nacra 17 con Caterina Banti.

La coppia da subito ha dimostrato grande affiatamento e soprattutto iniziato un lungo percorso che li ha portati alle Olimpiadi di Tokyo. Una via che ha portato a conquistare due titoli continentali e un bronzo e un oro Mondiale. Ma sicuramente il successo più importante è l’oro olimpico. Ma le soddisfazioni non sono finite qui, visto che i due si candidano ad essere protagonisti ancora una volta nei prossimi anni con l’obiettivo di arrivare a Parigi 2024.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Tokyo
Tokyo

Chi è Caterina Banti

Nata a Roma il 13 giugno 1987, Caterina Banti ha iniziato a gareggiare con la categoria Nacra 17 nel 2017. Una scelta che ha portato la velista a conquistare tre campionati europei oltre che un mondiale e il grande successo è arrivato sicuramente nel 2020 con l’oro alle Olimpiadi di Tokyo.

La coppia formata da Banti e Tita in futuro è destinata ancora una volta a dominare in questa specialità e ci aspettiamo diversi successi sia a livello nazionale e internazionale. Con l’obiettivo dei Giochi di Parigi che sembra essere alla portata dei due italiani.


Auguri a John Landis, il regista che ha diretto James Belushi e Eddie Murphy

Barack Obama compie 60 anni