Chick Corea è morto all’età di 79 anni. Il pianista jazz era malato da tempo. La notizia è stata data sulla sua pagina Facebook.

ROMA – Chick Corea è morto all’età di 79 anni. La leggenda del jazz, come riportato da La Repubblica, si è spento nella serata italiana di giovedì 11 febbraio 2021 dopo una breve malattia.

La notizia della scomparsa è stata data dalla sua pagina Facebook. Immediato il cordoglio sui social da parte di fan e colleghi. In molti nelle prossime ore andranno a salutare per l’ultima volta l’artista nel rispetto delle norme anti-Covid. Al termine della pandemia la famiglia potrebbe decidere di organizzare un evento per omaggiare la leggenda del jazz.

Chi era Chick Corea

Nato negli Stati Uniti, Armando Anthony ‘Chick’ Corea si è avvicinato al mondo della musica sin da piccolo e negli anni ’60 ha iniziato a suonare insieme al trombettista Blue Mitchell.

Di chiare origini italiane, il musicista è diventato sin da subito un vero e proprio punto di riferimento per il jazz mondiale. Nella sua lunga carriera ha vinto ben 22 Grammy Award oltre che essere considerato il più grande di sempre del suo genere. Diverse le collaborazioni con artisti internazionale. Il suo modo di suonare il pianoforte da sempre è stato influenzato dal passato con il grande trombettista Miles Davis.

Ambulanza
Ambulanza

Chick Corea morto

La notizia della morte di Chick Corea è stata accolta con molto dolore dal mondo della musica internazionale e dai suoi fan. Da qualche mese l’artista stava combattendo contro un tumore. Una battaglia purtroppo persa.

L’ultimo saluto all’artista si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid e non si esclude, al termine di questo periodo molto difficile per la pandemia, un concerto o un altro evento per consentire a tutte le persone di rendere omaggio ad uno degli artisti più conosciuti a livello internazionale.


La Cassazione: “Niente assegno di mantenimento alla ex moglie se non cerca un lavoro”

Vittorio Bachelet, il giurista democristiano ucciso dalla Brigate Rosse