Il Tribunale archivia le accuse di molestie sessuali a carico di Fausto Brizzi. La conferma arriva dall’avvocato del regista.

ROMA – Il Tribunale di Roma ha accolto la richiesta del pubblico ministero per l’archiviazione delle accuse di molestie sessuali a carico di Fausto Brizzi. A confermarlo è il suo legale ai microfoni dell’ANSA: “Il gip, rigettando l’opposizione delle persone offese, ha emesso decreto di archiviazione delle accuse di violenza sessuale a carico del mio assistito. Si chiude definitivamente la vicenda relativa allo scandalo delle molestie sessuali apertasi con i servizi delle Iene“.

Molestie sessuali, chiesa l’archiviazione per Fausto Brizzi

ROMA – La Procura di Roma ha avanzato la richiesta di assoluzione per Fausto Brizzi dalle accuse di molestie sessuali perché “il fatto non sussiste“. È stata questa la decisione dei p.m. al termine delle indagini nei confronti del regista, iniziate dopo le denunciate arrivate nei mesi scorsi.

Tre giovani avevano denunciato nel mese di aprile Fausto Brizzi per molestie sessuali durante un provino. I fatti sarebbero successi nel 2014, nel 2015 e nel 2017. I carabinieri hanno fatto tutti gli accertamenti del caso, anche sulle prime due denunce arrivate oltre i termini di legge, ma non hanno riscontrato nulla dal punto di vista penale.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Fausto Brizzi
fonte foto https://twitter.com/Adnkronos

Molestie sessuali, diverse le accuse a Fausto Brizzi

Sono state diverse le accuse arrivate a Fausto Brizzi dopo le prime denunce. Alcune ragazze avevano parlato ai microfoni de Le Iene, dichiarando che le violenze risalivano a un periodo precedente. Tra queste c’era anche l’ex Miss Italia, Clarissa Marchese che ha raccontato di essersi “sentita brutalizzata. Fausto deve chiedere scusa e poi farsi curare“.

Il regista – ascoltato dagli inquirenti dopo l’apertura dell’indagine – si è sempre dichiarato innocente. A confermare questa linea è stato anche il suo avvocato. Il legale ha dichiarato che “il suo assistito nel passato, nel presente e in qualsiasi futura circostanza, ribadisce di non aver mai avuto nella sua vita rapporti con fossero consenzienti“.

Le accuse avevano un po’ condizionato la carriera di Fausto Brizzi. Durante l’uscita in sala del film di Natale, la Warner ha deciso di non avvalersi della sua promozione. La decisione da parte della Procura di Roma dovrebbe far accantonare le accuse. Il regista è pronto a riprendere a lavorare senza ombre su di lui.

Di seguito il video con le accuse di Clarissa Marchese a Fausto Brizzi

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Premio-Kin%C3%A9o-Diamanti-al-Cinema-122004846479/


Fondi Lega, condannato l’ex tesoriere Belsito. Assolti Umberto e Renzo Bossi

Chiude il Cara di Castelnuovo di Porto, deputata LeU blocca l’autobus dei migranti