Chieti, ragazzo morto dopo un malore durante una partita di calcetto

Tragedia a Chieti, ragazzo di quindici anni morto dopo un malore avvertito su un campo di calcetto. Inutili i tentativi dei medici del policlinico.

Dramma a Chieti, dove un ragazzo di quindici anni è morto dopo aver accusato un malore durante una partita di calcetto con gli amici.

Chieti, quindicenne morto dopo aver avvertito un malore durante una partita di calcetto

Il quindicenne, originario di Milano e in vacanza con la famiglia a Francavilla al Mare (Chieti), stava giocando a calcetto quando si è accasciato improvvisamente a causa di un malore.

Le prime operazioni di soccorso e l’intervento dei sanitari del 118

Immediato l’intervento dei soccorritori che hanno prestato le prime cure al giovane, poi ricoverato al policlinico di Chieti. Purtroppo per il ragazzo non c’è stato nulla da fare ed è morto in serata.

Le operazioni di primo soccorso sono state effettuate da un medico e da una veterinaria che si trovavano casualmente nei pressi del campetto e sono stati allarmati dalle grida e dal clima di agitazione delle persone che cercavano aiuto per il quindicenne accasciatosi improvvisamente al suolo.

Ambulanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/ItalianRedCross

Le cause del decesso

Restano da chiarire le cause del decesso. Non è ancora chiaro al momento se il ragazzo di quindici anni abbia avuto un problema cardiaco o respiratorio e se abbia avvertito i primi sintomi del malore a causa della fatica e dello sforzo o in seguito a un trauma.

Le prime ricostruzioni dei testimoni

Secondo le prime ricostruzioni raccolte dai carabinieri, il giovane si è accasciato improvvisamente senza mostrare i sintomi di un affaticamento o di un collasso imminente.

ultimo aggiornamento: 09-08-2019

X