Christophe Dominici è morto all’età di 48 anni. Il rugbista francese ha scritto una pagina di storia importante della sua Nazionale.

PARIGI (FRANCIA) – Rugby francese e mondiale in lutto. E’ morto all’età di 48 anni Christophe Dominici, ala leggendaria della nazionale francese. Il corpo senza vita dell’ex professionista è stato trovato in un parco di Parigi. L’ipotesi più probabile, riportata dal Corriere della Sera, è quella di un suicidio.

Le autorità locali hanno aperto un’inchiesta, ma una testimonianza sembra rafforzare l’ipotesi di un gesto volontario.

Chi era Christophe Dominici

Christophe Dominici era molto conosciuto in tutto il mondo per le sue prestazioni con la maglia della Francia. La più importante è sicuramente quella del 1999. Nella semifinale della Coppa del Mondo la nazionale transalpina è riuscita a superare gli All Blacks di Lomu in una partita che ha scritto la storia di questo sport.

E il piccolo principe, come era chiamato in Francia, ha firmato il sorpasso definitivo nella sfida. Da quel momento è diventato una vera e propria leggenda di questo sport. Molte le persone che lo hanno ricordato e nelle prossime settimane si capirà il motivo che ha portato al decesso l’uomo.

Rugby Francia
fonte foto https://www.facebook.com/FranceRugby/

Christophe Dominici morto

La morte di Christophe Dominici è avvenuta martedì 24 novembre. Il corpo senza vita dell’ex rugbista è stato rinvenuto in un parco di Parigi. Aperta un’indagine per cercare di ricostruire la dinamica di quanto successo, ma le prime ipotesi sembrano portare ad un suicidio. Un testimone ha detto alle autorità sociali di averlo visto salire su un tetto e poi cadere nel vuoto per una decina di metri.

Una scomparsa che ha lasciato un vuoto incolmabile nel mondo del rugby francese. La nazionale nella prossima partita ricorderà la sua ala e la sua leggenda. E, appena sarà possibile, tutti i tifosi omaggeranno il loro campione.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/FranceRugby/

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
Christophe Dominici francia parigi rugby

ultimo aggiornamento: 24-11-2020


Jury Chechi, l’allenamento a casa è impressionante

Ivan Basso, il vincitore di due Giri d’Italia