Christopher Plummer è morto. Il premio Oscar per ‘Beginners’ si è spento all’età 91 anni.

LOS ANGELES (STATI UNITI) – Christopher Plummer è morto all’età di 91 anni. La notizia della scomparsa del premio Oscar è stata data dalla agenzia Icm Partners e riportata da La Repubblica.

La famiglia ha preferito mantenere il massimo riserbo sulle cause del decesso. Il mondo del cinema perde una delle sue leggende. Plummer per anni è stato uno degli attori più apprezzati e più amati in tutto il mondo. Al suo fianco la moglie e collega Eliane Taylor e la figlia Amanda Plummer, anche lei attrice.

Chi era Christopher Plummer

Nato in Canada il 13 dicembre 1929, Christopher Plummer ha iniziato da piccolo a suonare il piano. La sua strada sembrava quella di musicista, ma la recitazione lo ha rapito e portato a teatro.

Per anni è stato sui palcoscenici canadesi. Esperienze che gli hanno permesso di formarsi e arrivare a Broadway come un grande attore shakesperiano. La svolta della sua carriera è arrivata con la conoscenza di Elia Kazan. Il regista lo ha fatto approdare nel musical e da qui è partita la sua carriera tra cinema e teatro. Diversi i film interpretati, quelli più importanti sicuramente Tutti insieme appassionatamente, uno dei musical più conosciuti in tutto il mondo e Beginners. Quest’ultima pellicola ha permesso all’attore di vincere il premio Oscar nel 2012.

Cinema
Cinema

Christopher Plummer morto

La morte dell’attore canadese è stata appresa con molto dolore dall’intero mondo del cinema. Una figura molto importante per il grande schermo internazionale.

La famiglia ha preferito mantenere il massimo riserbo sulle cause del decesso dell’uomo. I funerali si svolgeranno nel rispetto delle norme anti-Covid. Al termine della pandemia, non si esclude la possibilità di fare una cerimonia per ricordare l’attore e permettere a parenti e amici di ricordare una delle stari più importanti di Hollywood.


Il clima più caldo ha innescato la pandemia da Covid-19

L’anakinra, riduce la mortalità del Covid. Ma cos’è?