Ventidue minatori sono bloccati in Cina, nella provincia dello Shandong. Un’esplosione ha bloccato la galleria d’uscita.

PECHINO – Preoccupazione in Cina per il destino di 22 lavoratori rimasti intrappolati in una miniera d’oro vicino a Qixia, città nella provincia cinese di Shandong. Finora non ci sono stati contatti con i minatori.

Minatori intrappolati in Cina

Secondo quanto riportato dalle autorità, si è verificata un’esplosione che ha gravemente danneggiato la scala di uscita dalla miniera e il sistema di comunicazioni, impedendo qualsiasi tipo di contatto con i lavoratori. Ora, pertanto, è corsa contro il tempo per salvare i 22 minatori rimasti intrappolati in profondità. Il sito della miniera è di proprietà della Shandong Wucailong Investment. Subito allertate le squadre di soccorso.

Problema sicurezza

Questo nello Shandong è solo l’ultimo incidente di una lunga serie che periodicamente colpisce l’industria mineraria in Cina a causa negli standard di sicurezza scadenti.
A dicembre, 23 minatori sono deceduti in un sito nella città di Chongqing, nel sudovest della Cina, appena pochi mesi dopo la morte di altre 16 persone a causa dell’avvelenamento da monossido di carbonio in un’altra miniera di carbone della città.

https://www.youtube.com/watch?v=2DzESrQZOWU&ab_channel=euronews%28inItaliano%29

Salvati 11 minatori dei 22 rimasti intrappolati

Nella giornata del 24 gennaio, 11 minatori dei 22 rimasti intrappolati sono stati tratti in salvo dalle squadre di soccorso che lavorano senza sosta dal giorno del drammatico incidente. Una corsa contro il tempo tra la vita e la morte.


Tangenti in Azerbaijan, condannato Luca Volontè

La svolta di Papa Francesco: altare aperto alle donne