Un incendio è divampato in Cina, nella provincia di Henan, all’interno di una scuola di arti marziali. Diciotto morti giovanissimi, tra i 7 e i 16 anni. Arrestato il responsabile della struttura.

PECHINO – Grave incendio in Cina, precisamente nella provincia centrale di Henan. Le fiamme sono divampate nella notte e si sono sviluppate in una scuola di arti marziali.

Incendio in Cina, 18 morti

Secondo i media locali, l’incendio è scoppiato di notte, quando 34 residenti erano presenti al primo piano dell’edificio. Il bilancio è gravissimo: diciotto ragazzi, tra i 7 e i 16 anni, hanno perso la vita ed altre 16 persone sono rimaste ferite. I feriti, di cui quattro in gravi condizioni, sono stati portati in ospedale dove un medico ha assicurato che “si sta facendo di tutto” per salvarli. Lo hanno annunciato le autorità locali. Il responsabile della struttura, che si trova nella provincia di Henan, è stato arrestato. Secondo quanto riportato dai media locali, gran parte delle vittime sono allievi della scuola.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Cina
https://it.wikipedia.org/wiki/Cina#/media/File:Flag_of_the_People’s_Republic_of_China.svg

Le arti marziali

In Cina queste discipline hanno da sempre un grande seguito e fanno parte del patrimonio culturale della popolazione. Il nome delle arti marziali è wushu che riunisce la totalità degli stili e dei metodi. Il termine risale alla dinastia Liang (502-557) ed è contenuta nella Raccolta letteraria del principe ereditario Zhaoming. Nel 1927 con la fondazione della “Palestra Centrale d’Arte Nazionale di Nanchino” si afferma l’espressione guoshu “arte nazionale”. Dopo la fondazione della Repubblica Popolare Cinese nel 1948 la Commissione Cinese per l’Educazione Fisica, con lo scopo di creare uno sport dalle radici tipicamente cinesi, crea il wushu, le cui caratteristiche principali sono definite nel 1956 e negli anni successivi.

https://www.youtube.com/watch?v=8P3OIM0rahA&ab_channel=MuseoCineseParma

Crollo Ponte Morandi di Genova, chiesto il processo per 59 indagati

Tornado colpisce la Repubblica Ceca, oltre 100 feriti