Cinque locali migliori di Venezia, dove la tradizione incontra i migliori sapori e dell’ottimo vino

Città da cartolina, lontana forse dal divertimento sfrenato ma non dal divertimento puro. Un panorama fatto di locali che chiamano una clientela armata di buone forchetta, passione per il bere e desiderosi di trascorrere una bella serata in armonia.

Cinque locali migliori di Venezia:

Venice jazz Club

Piccolo ma accogliente, il locale è molto caratteristico: buona la cena da gustare nella fase pre concerto, buona la scelta di birre, vini e drink da sorseggiare durante. Sul palco suonano maestri della musica, le performance sono di altissimo livello. Per gli amanti del genere è un must, che chi vuole trascorrere una bella serata anche.

Al Parlamento

Tempio sacro dell’aperitivo veneziano con panini gustosi e baccalà destinato a rimanere impresso nella memoria. I prezzi sono abbordabili anche se il menù non è molto esteso. Poche cose insomma, ma davvero buone. Consigliato più per bere che per mangiare, il locale rappresenta un’ottima meta per le vostre serate (o i vostri pomeriggi) a Venezia.

Café Noir

Ottimi i drink, deliziosi gli affettati da assaporare nei panini (o nelle piadine) o al piatto. A pochi passi da Santa Margherita, il Café Noir vanta una splendida location e un ottimo rapporto qualità-prezzo destinato a conquistare il cliente.

Time Social Bar

È considerato uno dei migliori locali della città, molto battuto dagli abitanti di Venezia. Luci soffuse, arredamento ricercato e accogliente. Buona la carta dei cocktail, rivisitati ma fedeli alla tradizione e attenti al rispetto del buon bere! Locale adatto e consigliato a chiunque voglia passare una tranquilla (ma bella davvero) serata a Venezia.

Hostaria vecio biavarol

Cambia lo stile del locale, cambiano anche i prezzi, ammettiamolo. Se possibile cambia anche (in meglio) la qualità del cibo e dei vini. Piccolo ma in grado di creare dipendenza con i suoi sapori e con la gentilezza di chi ci lavora

ultimo aggiornamento: 27-03-2017


I cinque pub migliori di La Valletta: dal Trabuxu Wine Bar al LAB Crossover

I cinque migliori locali di Trieste