Un viaggio nella vita notturna di Lisbona, dove un mosaico di cultura e tradizioni regala un posto adatto a tutti i gusti

Storicamente multietnica, Lisbona ha fatto delle sue diversità un punto di forza in molti aspetti della sua vita. Tra questi il divertimento (notturno e non), in grado di soddisfare i bisogni e i gusti di cittadini e turisti.

Cinque locali migliori di Lisbona:

Meninos do Rio

Una parte dei caraibi più che del Portogallo: questo è quello che troverete al Meninos do Rio, locale con palme, ponti in legno, bevande tropicali e la classica atmosfera caraibica, il tutto accompagnato dalla musica dei dj che animano le serate. In fin dei conti si sa, il Portogallo è cosmopolita.

Music Box

Un locale eclettico, senza una vera identità. La cosa certa è la passione della musica, poi il genere che troverete è una sorpresa diversa ogni serata. Rappresenta sicuramente uno dei club di maggior tendenza di Lisbona, adatto soprattutto a una clientela giovane, ma in fondo anche a chi ha ancora semplicemente voglia di scatenarsi.

Alface Hall

Punto di ritrovo per gli appassionati della musica jazz e di quella blues, il locale offre ogni sera concerti gratuiti. Locale abbastanza piccolo ma accogliente, di dimensioni ridotte anche il palcoscenico. Buona scelta offerta dal menù.

Cinco Lounge

Ottimi drink e atmosfera a lume di candela: questa l’ottima ricetta del Cinco Lounge. Atmosfera rilassata, ideale per chi vuole sorseggiare ottimi drink godendosi un’allegra chiacchierata in compagnia. Elegante ma non troppo, rilassante ma non noioso. Il mix c’è e piace.

Discoteca Jamaica

Forse uno dei pochi locali di Lisbona in grado di accontentare quasi come per magia i gusti di tutti (o quasi) le persone in cerca di una serata di svago e divertimento. Si va dalla musica moderna ai vecchi successi, dai ragazzi appena maggiorenni a distinti signori di una certa età. Una realtà che abbatte ogni tipo di barriera e distinzione. Ci piace.


Mercato, borgo e “Muri”, ecco cinque mete alternative di Torino

Dieci cose da fare nelle Marche in estate: dagli svaghi di San Benedetto ai parchi dell’anconetano