Tra cultura e mitologia, la bella Atene come forse non l’avete mai vista

Culla della mitologia e delle cultura, della democrazia e dell’arte, Atene rappresenta una delle mete turistiche più ricercate dalle persone di tutto il mondo, e questo in perfetta linea con la sua tradizione cosmopolita. La perla della Grecia, però, va ben oltre i soliti noti monumenti.

Cinque luoghi nascosti di Atene

 Anafiotika

Più che un quartiere quello di  Anafiotika sembra un vero e proprio villaggio, perfettamente organizzato al suo interno, caratterizzato dalle tipiche case bianche proprie delle isole greche.

Roccia di Ares

Se un tempo la roccia di Ares rappresentava uno dei maggiori punti d’incontro per la popolazione ateniese, oggi il promontorio vanta una certa tranquillità. Non sono molti infatti i gruppi di turisti che si spingono fin qui, da dove si apre una magnifica veduta della città.

Museo dell’arte cicladica

Caldamente consigliato sia per la bellezza della sua esposizione permanente sia per le mostre che ospita, il Museo dell’arte cicladica, come suggerito dal nome, raccoglie le opere d’arte ritrovate nelle isole Cicladi. Un viaggio che parte dalla vita della Grecia che fu per arrivare poi agli artisti contemporanei.

Monte Licabetto

Volete guardare Atene dal punto più alto? Bene, non recatevi all’Acropoli ma al monte Licabetto, a 277 metri sopra il livello del mare. Un bosco silenzioso, lontano dal trambusto della città. Caldamente consigliata una visita al tramonto. Mozzafiato.

Museo della Guerra

Non molto frequentato, ma ad Atene la concorrenza degli altri poli turistici è sfrenata, il Museo della Guerra conserva i manufatti, le armi e le innovazioni greche nell’arte della guerra. Notevoli anche i reperti provenienti dalla Cina e il Giappone. Fondato nel 1975, il museo delle forze armate greche nasce con lo scopo di ricordare e onorare coloro i quali hanno combattuto per la Grecia e la sua libertà.


Palazzo Pitti, Carnevale di Viareggio, musei e terme: dieci cose da fare in Toscana in inverno

Tra eccellenze gastronomiche e bellezze storico-artistiche: un viaggio alla scoperta di Mantova