Cinque luoghi nascosti di Lisbona, lì dove tutto è possibile: anche le montagne russe in un centro commerciale

Città affascinante, in alcune zone magari può trarre in inganno e apparire come trascurata, a volte trasandata, ma Lisbona ha fascino non c’è che dire. Ha tradizione, ha cultura, ha vita, voglia di divertirsi e di stupire.

Cinque luoghi nascosti di Lisbona:

Mirador de Senhora do Monte. Ogni città regala il meglio (o quasi) di sé quando vista dall’alto, e la bella Lisbona non fa certo eccezione. Oltre ai luoghi più conosciuti e battuti dai turisti, esiste anche il Mirador de Senhora do Monte che regala una veduta mozzafiato.

Cementerio dos Prazeres. Siamo nel cimitero più grande della città, e qui, tra monumenti degni di nota, riposano molti dei maggiori artisti della storia del Portogallo.

Centro Commerciale Colombo. Premessa: non consiglierei mai un Centro Commerciale a meno che non abbia davvero un qualcosa in più da regalare. In questo caso è una meta indicata soprattutto per le famiglie visto che all’ultimo piano del Centro Commerciale del Portogallo c’è un’area giochi dedicata ai bambini con tanto di montagne russe. Magari alla fine di una lunga giornata a camminare per le vie della città, una breve sosta può fare comodo.

Palácio da Ega. Circondato da un bel giardino, il Palacio Da Ega presenta splendide sculture e pregevoli colonne. Imperdibile la statua del dio della musica, da vedere le splendide cupole e i dipinti ancora conservati al suo interno.

Ospedale delle bambole. In attività sin dal lontano 1830, il negozio vende a ggiusta (a basso costo) bambole di tutti i tipi. Che vogliate acquistare o meno, una visita sarà gradita in particolar modo dalle vostre figlie femmine, ma anche dalle donne che, fortunatamente, conservano ancora i ricordi e i sentimenti di bambina.


I cinque Agriturismo migliori di Palermo: Tancrè, Gattopardo, Kumeta e non solo

I cinque migliori aperitivi di Bologna: Dal Lestofante a Camera Sud