Piemonte che sorpresa: la regione delle montagne si scopre valida alternativa anche per il turismo estivo

Meta invernale di primissimo piano, il Piemonte regala splendide destinazioni e alternative anche per quanto riguarda i mesi estivi. Tra escursioni per i boschi, attività serali e sagre mangerecce, la regione delle montagne rappresenta un tesoro tutto da scoprire.

Cinque luoghi da visitare in Piemonte in estate

Bardonecchia. La famosa località sciistica si trasforma in estate in un paradiso terrestre fatto di pieno relax tra i colori e i profumi della natura incontaminata. Non manca la possibilità per i più avventurosi di praticare tutti gli sport outdoor, dalle semplici escursioni a un giro sulle moto da cross. Ottima meta anche per le famiglie, grazie alle tante attività pensate per i più piccoli.

Sangiacomo di Roburent. Cuore pulsante del turismo estivo piemontese, Sangiacomo di Roburent si presenta ai suoi visitatori come un paese vivo per tutto l’anno. Famose le fonti del Liset, dalle quali sgorga l’acqua più leggera d’Europa, attorniato da verdi boschi. Il calendario estivo offre diverse manifestazioni e sagre, sparse anche per i comuni circostanti.

Alba. La citta delle cento Torri rappresenta una tappa quasi obbligati per coloro i quali volessero trascorrere le vacanze estive in Piemonte. Il centro storico è un gioiello, un viaggio nel barocco e nel Settecento, mentre a tavola potrete testare personalmente la fama dovuta al tartufo bianco e al vino.

Sestriere. È uno dei luoghi più rinomati del turismo piemontese. Se d’inverno è possibile sciare, d’estate le montagne regalano fantastici itinerari per le escursioni per i più e i meno esperti.

Ceresole Reale. Situato al confine del Parco nazionale Gran Paradiso, la zona è circondata dalla natura incontaminata dove è possibile, con un po’ di fortuna, poter fare qualche incontro ravvicinato con gli animali selvatici come camosci, aquile, marmotte o stambecchi.


I cinque migliori bed and breakfast di Cagliari

Da Cittadella a Valeggio sul Mincio: cinque luoghi da visitare in Veneto in primavera