Cinque mete alternative di Amsterdam, dal mercato galleggiante alla magnifica terrazza del Nemo

Città capace di far innamorare chiunque, dai romantici ai trasgressivi passando per gli appassionati della storia e dell’arte, Amsterdam nasconde mille e più meraviglie tutte da vivere.

Cinque mete alternative di Amsterdam

Houseboat

Sono vere e proprie case galleggianti, dotate di un terrazzo e di un piccolo giardino sul ponte. Alcune di loro sono diventate oggi veri e propri alberghi. Tutte le Houseboat sono oggi collegate al sistema elettrico e a quello idrico della città.

Bloemenmarkt

È il tradizionale mercato galleggiante dei fiori. Rappresenta una delle più appariscenti attrazioni di Amsterdam, in memoria di quando i fiori arrivavano in città tramite i canali. Qui è possibile comprare piante, bulbi e, ovviamente, cannabis.

Bejinhof

Un piccolo quartiere nascosto tra i palazzi, il Bejinhof conserva la casa in legno più antica della città. In precedenza le donne non sposate o vedove venivano ospitate in questo quartiere potendo dedicarsi alla preghiera e all’assistenza agli anziani. Anche oggi il piccolo quartiere è abitato da donne non sposate o vedove.

Schiphol

È uno dei più grandi aeroporti d’Europa e, con la sua architettura moderna e i suoi tantissimi negozi rappresenta una vera e propria meta turistica. Se potete approfittatene per fare un giro, per immergervi nell’ordinato caos olandese.

La terrazza del Nemo

Sopra al Museo della Scienza c’è, a disposizione di tutti e in forma totalmente gratuita, questa magnifica terrazza dove potrete prendere il sole o affacciarvi e godere di una della vedute più belle della città seduti su una comoda sdraio. Se siete in compagnia di bambini, allora è consigliata anche una visita al Nemo.

ultimo aggiornamento: 15-03-2017


Dal Palmier al Zurawina: i cinque aperitivi migliori di Varsavia

Cinque migliori bed and breakfast di Campobasso