Promossa a pieni voti Reykjavik, dove la cucina incontra il divertimento.

Una Reykjiavik tutta da scoprire, da gustare e… da bere! La città islandese rappresenta una fantastica e piacevole meta turistica e per gli amanti del divertimento.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I cinque pub migliori di Reykjavik:

Slippbarinn – Magnifico locale, ottima la cucina che si fonda sui prodotti e i sapori della tradizione non rinunciando però all’innovazione e alla fantasia, regalando alla clientela ricette davvero gustose. Buone anche le birre, consigliata in una visita durante l’happy hour.

Public House Gastropub – Piatti tipici islandesi e tanta voglia di stupire, è questa la ricetta vincente del Gastropub che, unico neo, la qualità se la fa pagare abbastanza bene rispetto agli altri locali della città. Da provare il pesce: il sapore non si discute, il modo di cucinarlo neanche.

The Drunk Rabbit – E ci spostiamo ora in un tipico e immancabile locale in stile Irish, ben riuscito e consigliato anche nella bella Reykjavik. Notevole la selezione delle birre che racchiude anche qualche preziosa perla del luogo. Buona anche la musica, adatta per far scatenare i clienti spingendoli a fare quattro salti in pista (piccola).

Íslenski barinn – Servizio fantastico, impeccabile, cordiale ed efficiente. La cucina è una della migliori della città (per quanto riguarda i pub ovviamente), il tutto accompagnato da una scelta di birre e liquori davvero invidiabile. Insomma, l’Íslenski barinn è un must.

The Dubliner – Amanti della Guinness benvenuti nel vostro regno: il nome del locale in effetti dice molto della sua tradizione irlandese, lì dove il pub è una passione, una cultura. Posto adatto e frequentato da tutti, dagli studenti alle persone adulte.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 31-05-2017


I cinque luoghi nascosti di Sofia, un viaggio tra chiese e moschee

I cinque ristoranti migliori di Bari: tra birre artigianali e cibo di qualità