Viaggio nel cuore della Macedonia alla ricerca dei cinque pub migliori di Skopje.

Una Skopje che forse non ti aspetti ma tutta da scoprire quella che prende vita la notte, con i suoi locali caratteristici, attenti alla tradizione e legati tra loro da una parola d’ordine: divertimento!

I cinque pub migliori di Skopje:

Studio Pub – Informale, accogliente ma soprattutto divertente: ottime birre artigianali e tanti schermi da cui seguire i maggiori eventi sportivi (per lo più calcistici). Un bel luogo di ritrovo con piacevole musica di sottofondo che spazia dal blues al rock passando per il jazz. La media dell’età della clientela è molto molto giovane, fattore questo che rende lo Studio Pub decisamente caotico. Ma il divertimento è assicurato.

Pub Porta – Dai piatti tradizionali a quelli tipici da pub: locale rustico ma non trascurato, davvero piacevole l’atmosfera, buona la cucina, vasta la selezione delle bevande a disposizione. Meno confusionario del precedente, adatto per una serena serata in compagnia di cari amici.

Custom Pub – Tavolini all’aria aperta e locale molto caratteristico. Offre serate con musica dal vivo che richiamano il pubblico delle grandi occasioni. Gestito con professionalità da personale serio e preparato. Un occhio di riguardo alle birre, anche d’importazione. Bene davvero.

St. Patrick – Un Irish Pub non può mai mancare nelle guide sui migliori locali delle diverse città. Gli irlandesi in fondo hanno fatto e fanno scuola. Situato sulle rive del fiume, il St. Patrick è decisamente suggestivo. La cucina non eccelle forse, ma birre e liquori sono di alta qualità.

Pub Komedija – Un locale eclettico, in grado di trasportare e far divertire. Una splendida serata nel luogo di ritrovo di artisti di ogni tipo. Il Komedija più che un pub è un vero e proprio stile di vita. Deliziosa la cucina. Assolutamente da provare.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
guide macedonia pub skopje viaggi

ultimo aggiornamento: 07-06-2017


Cinque mete alternative di Bratislava, dal Castello di Devín alla Chiesa Blu

Cinque migliori ristoranti di Napoli: un viaggio nei sapori campani