Milano, dal 2019 stop alla circolazione dei diesel da Euro 0 a Euro 3

Circolazione diesel Milano: dal 2019 sarà proibita per tutte le omologazioni fino a Euro 3; il bando verrà successivamente esteso agli Euro 4 ed Euro 5.

Milano dice ‘stop’ alla circolazione delle auto con motori diesel. Non tutti, non subito. Il primo divieto entrerà in vigore a partire dal 2019 (in particolare, lunedì 21 gennaio) e riguarderà i propulsori omologati secondo le normative Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 che non potranno circolare nel capoluogo lombardo dal lunedì al venerdì, dal primo mattino fino a sera. A confermarlo è stato il sindaco della città, Giuseppe Sala, intervenuto nel corso del Festival dell’Energia tenutosi a Roma. La decisione si inserisce nel solco delle politiche ambientali della Regione che a febbraio aveva tolto gli incentivi alla rottamazione dei diesel.

Divieto circolazione diesel Milano 2019: in arrivo telecamere e segnaletica

Per implementare le nuove misure anti inquinamento, il comune installerà un sistema di sorveglianza video presso tutti i varchi di accesso della città che prevede in tutto 180 telecamere e verrà integrata con un ampia segnaletica, sia orizzontale che verticale, già in corso di realizzazione. Nonostante il provvedimento sia piuttosto severo, il primo cittadino non ha escluso la possibilità di concedere qualche deroga, specie – per esempio – ai commercianti. La delibera verrà presentata in comune a luglio; il piano per la creazione della Low Emission Zone prevede due ulteriori step: a ottobre 2019, l’entrata in vigore del divieto circolazione diesel Euro 4 a Milano e, entro il 2014, il bando per le motorizzazioni diesel con omologazione Euro 5.

Circolazione Diesel Milano
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/bruno75_foto_/9731286014

Le telecamere formeranno il perimetro della zona a basse emissioni (che con il tempo diverrà permanente) e saranno posizionate in punti strategici; l’idea, infatti, è di piazzarle negli snodi stradali che permettano agli automobilisti di fare inversione di marcia e tornare indietro, come ad esempio le rotatorie o corsie a doppio senso. La copertura del sistema di video sorveglianza corrisponderà al 70% del territorio comunale e coinvolgerà quasi per intero la popolazione cittadina.

Subito sanzioni anche senza i varchi attivi

Le sanzioni (una multa da 80 euro) scatteranno da subito: in attesa dell’attivazione dei dispositivi video, verranno utilizzate le telecamere di Area C e i sistemi in dotazione alla Polizia Municipale incrociando gli estremi di identificazione con le informazioni contenute nella banca dati della Motorizzazione. Le multe verranno comminate anche a chi supera un varco non ancora attivo.

Riteniamo di poter fare questo passo adesso” – ha dichiarato il sindaco Sala – “aspetteremmo a cominciare se non si trattasse di un percorso che deve durare quattro anni. Queste buone pratiche è bene farle assorbire ai cittadini in maniera graduale“. La creazione di una LEZ a Milano, un progetto in cantiere già da alcuni anni, culminerà nel 2025 quando, secondo lo stesso Sala, “i diesel non circoleranno più“. Di tono opposto le dichiarazioni dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Milano, Raffaele Cattaneo: “Preferisco le politiche degli incentivi a quelle basate sui divieti“.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/ery1487/6831143936

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/bruno75_foto_/9731286014

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-06-2018

Redazione Napoli

X