Citroën DS 3: motorizzazioni, allestimenti e listino prezzi

Lanciata sul mercato nel 2010 con il marchio Citroën, la DS 3 ha ‘perso’ il doppio chevron nel 2015, entrando nel listino della casa DS Automobiles.

La DS 3 è un modello di auto berlina a due volumi prodotta dalla Citroën dal 2010 al 2015. Da allora, la produzione è passata alla DS Automobiles, la casa automobilistica nata nel 2014 come sussidiaria del marchio del doppio chevron. Viene offerta in sei diversi allestimenti: So Chic, Connected Chic, Sport Chic, Performance, Black Special Performance e Performance Line.

Scheda tecnica DS 3: dimensioni, tecnologia e sicurezza

Prodotta sia nella configurazione tre porte che cinque porte, la ex Citroën DS 3 è una berlina omologata per una capacità di cinque posti a sedere. Gli ingombri ne fanno una vettura compatta, con una lunghezza che sfiora i 4 metri (3.948 mm), un’altezza sotto il metro e mezzo (tra i 1.458 e i 1.483 mm) e una larghezza di poco superiore i due metri con gli specchietti retrovisori aperti (2.004 mm). Il passo misura 2.464 mm mentre gli sbalzi sono 824 mm all’anteriore e 660 mm al posteriore.

Per ciò che concerne la tecnologia, la DS 3 è equipaggiata con uno schermo touch a colori da 7” mediante il quale accedere alle principali funzioni dell’infotainment di bordo: sistema di navigazione GPS, radio & multimedia, Internet, connettività Smartphone, Mirror Screen & MyDS, oltre ad un serie di impostazioni delle funzioni connesse alla guida. Lo schermo è posizionato nella plancia, all’altezza della console centrale.

Il Mirror Screen, disponibile a seconda dell’allestimento, permette di utilizzare le applicazioni dello smartphone direttamente dal display touch. La funzione utilizza MirrorLink per Android e Apple CarPlay. Tramite il riconoscimento vocale, è possibile effettuare chiamate, ascoltare musica o inviare messaggi.

Per ciò che concerne i dispositivi di sicurezza, la DS 3 è equipaggiata con una dotazione che include una dotazione completa di airbag (frontali e laterali anteriori, a tendina sia anteriori che posteriori), la funzione Hill Assist – per le partenze in salita -, regolatore e limitatore di velocità, sensori di parcheggio anteriori e posteriori. A questi vanno aggiunti l’ESP (il controllo dinamico della stabilità), il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici e l’ABS, completo di REF (Ripartitore Elettronico della Frenata) e AFU (Aiuto alla frenata d’emergenza), oltre all’Active City Brake.

Come detto, sono sei gli allestimenti della gamma DS 3. L’entry level, So Chich, offre cerchi in lega da 16” Aristée grigi con coprimozzi colorati e pneumatici 195/55 R16, schermo touch da 7 pollici (senza lettore CD) e regolatore di velocità. L’allestimento Connected Chic comprende, oltre ai cerchi in lega diamantati da 16 pollici, la funzione Mirror Screen, i fari posteriori con tecnologia LED e la DS Connect Box (chiamata di emergenza e assistenza localizzata).

La DS 3 Sport Chic ha in dotazione il sistema di climatizzazione automatica con filtro antipolline, i sedili sportivi e i cerchi in lega 17″ Aphrodite diamantati grigi, con coprimozzi colorati e pneumatici 205/45 R17. L’allestimento Performance, invece, propone i cerchi in lega da 18” Performance neri diamantati con pneumatici Michelin Super Sport 205/40 R18 e i sedili DS Performance in Alcantara, oltre ai fari anteriori a Xeno e LED. La gamma si completa con la DS Performance Black Special, che si caratterizza per l’Active City Brake, il Pack Navigation DAB e la telecamera di retromarcia con sensori anteriori e posteriori.

Citroën DS 3
Fonte immagine: https://twitter.com/DS_Official

Le motorizzazioni DS 3

La gamma dei propulsori della DS 3 comprende sia motorizzazioni a benzina che diesel. Nella prima tipologia rientra il 3 cilindri in linea a trazione anteriore 1.2 Pure Tech che sviluppa una potenza massima di 82 CV a 5.750 giri. Viene abbinato al cambio meccanico a cinque rapporti ed è in grado di spingere la DS 3 ad una velocità massima di 174 km/h. La versione da 110 CV (sia con cambio manuale che automatico) offre prestazioni migliori, arrivando a toccare i 190 km/h di velocità massima e i 100 km/h da fermo in meno di dieci secondi (9.6). La terza taratura dell’1.2 benzina della DS 3 è quella da 131 CV, disponibile solo su tre allestimenti di gamma (Sport Chic, Performance Line e Cafe Racer). Questo power train viene abbinato ad una trasmissione meccanica a sei marce e ritocca verso l’alto la velocità massima, scollinando i 200 km/h.

Per quanto riguarda le motorizzazioni diesel, la DS 3 offre l’1.6 BlueHDi declinato in tre diversi tagli di potenza. La versione meno potente di questo 4 cilindri in linea sovralimentato è quella da 75 CV, abbinato alla trazione anteriore e al cambio meccanico a cinque marce. Con questa power unit, la DS 3 è in grado di spingersi fino a 171 km/h e di raggiungere i 100 km/h da fermo in 14 secondi. La versione da 100 CV, invece, raggiunge i 189 km/h di velocità di punta e produce un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 11.8 secondi; infine, la gamma si completa con il taglio da 120 CV, offerto solo per gli allestimenti Sport Chic e Performance Line. Abbinato al cambio meccanico a sei marce, questa unità di trazione spinge la vettura fino a 190 km/h e tocca i 100 km/h da fermo in poco più di 10 secondi.

Sul fronte consumi, la DS 3 offre riscontri tutto sommato positivi. In ciclo misto, i motori a benzina consumano tra i 4.3 e i 4.7 litri di carburante ogni 100 km percorsi. I propulsori a gasolio, invece, necessitano in media di un litro in meno: i consumi sono compresi tra i 3.4 e i 3.6 litri per 100 km. Per ciò che concerne le emissioni, le motorizzazioni della DS 3 sono tutte omologate secondo la normativa Euro 6: i power train a benzina producono tra i 100 g e 109 g di CO2 per km mentre i diesel, secondo i dati forniti dal costruttore, producono emissioni comprese tra gli 87 g e i 94 g per km.

Listino prezzi DS 3

I prezzi di listino collocano la DS 3 in una fascia di mercato medio-alta; il costo di ciascun modello dipende, ovviamente, dall’accoppiamento tra allestimento e motorizzazione. Per quanto riguarda i modelli a benzina, l’entry level con PureTech da 82 CV è offerto a partire da 17.900 euro mentre la versione più cara della gamma (la Cafe Racer con motore da 130 CV) è acquistabile a partire da 24.700 euro. Molto simile il range di prezzi delle versioni con motore diesel: si va dai 19.900 euro dell’entry level (So Chic con motore BlueHDi da 75 CV) ai 25.850 euro necessari all’acquisto dell’allestimento Cafe Racer con motore da 100 CV. I due livelli più costosi in assoluto sono la DS 3 Performance (da 27.150 euro) e la Performance Black Special (a partire da 32.150 euro).

Fonte immagine: https://twitter.com/DS_Official

Fonte immagine: https://twitter.com/DS_Official

ultimo aggiornamento: 12-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X