Via libera del Senato alla cittadinanza italiana a Patrick Zaki. A Palazzo Madama FdI si è astenuta.

ROMA – Il Senato ha dato il via libera alla cittadinanza italiana a Patrick Zaki. Il provvedimento, votato a Palazzo Madama nella giornata di mercoledì 14 aprile, ha ottenuto 208 sì e 33 astenuti.

Nei prossimi giorni, quindi, il Governo inizierà l’iter per dare la cittadinanza al ricercatore egiziano dell’Università di Bologna e detenuto da oltre un anno in carcere in Egitto.

L’ordine del giorno

Palazzo Madama ha approvato l’ordine del giorno su Patrick Zaki. “Lo Stato italiano – si legge – deve intraprendere tempestivamente ogni ulteriori iniziativa presso le autorità egiziane per sollecitare l’immediata liberazione dello studente italiano, valutando la possibilità di utilizzare gli strumenti previsti dalla Convenzione delle Nazioni unite contro la tortura. E deve continuare a monitorare, con la presenza in aula della rappresentanza diplomatica italiana al Cairo, lo svolgimento delle udienze processuali di Zaki e le sue condizioni di detenzione“.

Una posizione chiara che potrebbe portare Roma a scendere in campo in prima persona per la liberazione del ricercatore egiziano dell’Università di Bologna.

Senato
Senato

Fratelli d’Italia si astiene

L’unico partito ad astenersi è stato Fratello d’Italia. “Siamo molto solidali con Zaki – ha detto Giorgia Meloni, riportata da La Repubblica ma sono convinta che un’ingerenza tale del Parlamento italiano non lo aiuti“.

E Alberto Balboni ha aggiunto. “Siamo convinti che per raggiungere l’obiettivo della sua liberazione la strada da seguire sia quella della democrazia“.

Maggioranza unita

Per una volta la maggioranza si è presentata unita sul provvedimento. “La Farnesina e il Governo – il pensiero del leghista Stefano Candiani – devono agire in modo intelligente, come peraltro già sta facendo, affinché non ci si trovi di fronte a un nuovo caso Regeni“.

Soddisfazione da parte del Pd. “Il Parlamento italiano dice di sì alla cittadinanza a Patrick Zaki – si legge sul profilo Twitter di Enrico Letta – unanimità che dimostra l’impegno di tutta l’Italia“.


Vitalizio, Formigoni: “Contro di me invettive forcaiole”. E potrebbe riaverlo anche Berlusconi

Tensione Italia-Turchia, Erdogan: “Dichiarazione di Draghi una totale maleducazione”