Civitavecchia, uccide la madre e chiama la polizia

Un ragazzo di 30 anni ha ucciso la madre a Civitavecchia e poi ha chiamato la polizia. Sulla vicenda indagano gli agenti.

CIVITAVECCHIA (ROMA) – Tragedia nel pomeriggio di giovedì 27 giugno 2019 a Civitavecchia, in provincia di Roma. La polizia ha fermato un uomo di 30 anni accusato di aver ucciso la madre al termine di una lite. E’ stato proprio il killer a chiamare gli agenti. “Ho ucciso una persona“, queste le sue parole durante la telefonata.

All’arrivo le Forze dell’Ordine hanno trovato l’uomo in giardino mentre fumava una sicurezza. Agli inquirenti ha detto di andare a vedere cosa c’era dentro. Gli agenti della polizia hanno trovato il corpo della donna senza vita. La Procura di Roma ha aperto un’indagine per capire meglio i motivi di questo omicidio.

Polizia arresto
Polizia arresto

Omicidio a Civitavecchia, 30enne uccide la madre

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, i due hanno avuto l’ennesima lite per futili motivi. Al culmine della discussione l’uomo, con problemi psichiatrici, ha accoltellato la madre e poi chiamato la polizia. Il magistrato ha autorizzato l’autopsia sul corpo della donna per accertare meglio le cause del decesso.

Al momento il killer non ha saputo spiegare i motivi di questo gesto. Saranno ascoltati anche i vicini e i parenti per capire se già in passato c’erano stati altri litigi simili.

Polizia arresto
Polizia arresto

Uccide la madre e poi chiama la polizia: 30enne arrestato a Civitavecchia

L’uomo subito dopo l’omicidio ha chiamato la polizia. In attesa dell’arrivo degli inquirenti, si è cambiato i vestiti fuori di sangue ed è uscito in giardino a fumarsi una sigaretta. All’arrivo gli inquirenti lo hanno fermato e portato in carcere.

Nella notte è avvenuto l’interrogatorio da parte del magistrato che ha convalidato il fermo. Nelle prossime ore il 30enne potrebbe essere riascoltato dalla polizia per capire i motivi che lo hanno portato a compiere l’omicidio della madre.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/poliziadistato.it

ultimo aggiornamento: 28-06-2019

X