Clochard aggredita a Torino, fermato un 21enne della Guinea Bissau

Clochard aggredita a Torino, fermato un 21enne

Clochard aggredita a Torino. I carabinieri hanno fermato un ragazzo di 21 anni per il ferimento della donna nigeriana.

TORINO – Clochard aggredita a Torino. Nella mattinata di martedì 17 dicembre 2019 una donna di origine nigeriana è stata ferita da un ragazzo di 21 anni al culmine di una lite a Borgo Dora. Immediata la chiamata ai soccorsi con la vittima che è stata trasportata in ospedale anche se non sembra essere in pericolo di vita.

Non è chiaro al momento i motivi di questa aggressione. Nelle prossime ore gli inquirenti proveranno a ricostruire meglio la vicenda con l’interrogatorio del 21enne fermato.

Clochard aggredita a Torino, fermato un ragazzo di 21 anni

L’aggressione è stata compiuta da un ragazzo di 21 anni originario della Guinea Bissau. Subito dopo l’episodio il giovane ha fatto perdere le sue tracce ma in serata gli aventi lo hanno rintracciato grazie ad un taglio che l’uomo si era procurato alla mano durante la colluttazione.

Non è ancora chiaro il motivo di questa lite. Molto probabilmente la discussione è nata per futili motivi con il ragazzo che ha preso la bottiglia e colpito la clochard. Indagini in corso con gli inquirenti che ascolteranno il fermato entro la giornata di domani con il consueto interrogatorio di garanzia.

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

La ricostruzione di Simona Pagani

La ricostruzione dell’aggressione è stata fatta da Simona Pagani, responsabile del centro accoglienza del Sermig: “La donna è stata colpita al volto con una bottiglia di vetro. Al mio arrivo c’era molto sangue. Sembra che si sia difesa con un taglierino ma non ne siamo sicuri“.

Una vecchia conoscenza della struttura: “Era con noi quattro anni fa poi il giorno del rimpatrio è sparita per circa un anno. Ha deciso di ricomparire e si è sistemata sotto il ponte, ormai è diverso tempo che vive lì“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ItalianRedCross

ultimo aggiornamento: 18-12-2019

X