Clonavano carte e rubavano pin, presa la banda dei bancomat

Sei gli arresti durante l’operazione dei carabinieri nel centro di Roma

Applicavano sofisticate apparecchiature a sportelli bancomat del centro di Roma, quelli più frequentati, per rubare codici delle bande magnetiche e pin delle carte di credito.

Grazie alle immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza, i carabinieri hanno arrestato sei persone sorprese mentre istallavano e successivamente smontavano questi congegni per la clonazione.

Dopo aver preso i codici, li riversavano su supporti magnetici “vergini” con cui effettuavano prelievi di denaro contante. Talvolta i dati rubati venivano anche inviati, tramite social network come Facebook e Telegram, in paesi extraeuropei.

I carabinieri hanno sequestrato gli apparecchi, chiamati “Skimmer Device”, composti da micro-telecamere occultate all’interno di apposite cover, applicate sulla struttura originale dello sportello Bancomat, e da lettori di banda magnetica posizionati nelle feritoie di introduzione delle carte di pagamento.

Fonte: www.askanews.it