Cocaina dal Sud America, operazioni contro la 'Ndrangheta a Bologna

Cocaina dal Sud America, colpita la ‘Ndrangheta anche a Bologna

Decine di indagati per un’importazione massiccia di Cocaina dal Sud America, le operazioni hanno colpito la ‘Ndrangheta anche a Bologna.

BOLOGNA – La ‘Ndrangheta è stata colpita anche a Bologna, merito di un’operazione dei Carabinieri atta a combattere un traffico di cocaina di grosse dimensioni proveniente dal Sud America.

La maxi operazione è stata chiamata “Edera”, ed è stata diretta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria per smantellare questa rete di traffico di droga gestita dalla ‘Ndrangheta che dal Sud America faceva arrivare cocaina in Italia.

L’operazione non ha colpito solo a Bologna, e non solo in Italia. Le misure cautelari e restrittive hanno colpito a Reggio Calabria, Bergamo, Padova, Milano, Olanda, Francia e Colombia. Il tutto per un totale di trenta indagati.

L’operazione Edera della Dda di Reggio Calabria

Secondo le indagini della Dda, erano 4 i gruppi criminali che gestivano questo commercio intercontinentale e transnazionale. Tutti avevano un compito ben rodato per mandare avanti l’attività.

Il primo gruppo di criminali si occupava dell’import della droga, prima attraverso degli scali aeroportuali e poi con il trasporto su gomma attraverso la spagna.

Il secondo gruppo di criminali, collegato direttamente alle cosche di Platì, era quello che si occupava di vendere all’ingrosso la cocaina in Lombardia e la marijuana a Reggio Calabria.

Droga
Fonte dell’immagine: https://pxhere.com/it/photo/728181

A Reggio Calabria, stabilmente, lavorava il terzo gruppo di Criminali. Loro si occupavano di acquistare le droghe dal Sud America e organizzavano i viaggi di export verso Canada e Italia.

L’indagine ha scoperto che c’era anche un quarto gruppo di criminali invischiato in questa smercio. Si tratta di un gruppo collegato alle ‘ndrine gioiesi e rosarnesi e si occupava di importazioni di droga da stati specifici, ossia Colombia ed Ecuador.

Il commercio di droga capillare in tutta Italia

Dalle indagini, si è scoperto che la droga veniva spedita in tutt’Italia. Se è vero che la meta principale della droga era la Lombardia, è anche vero che c’erano clienti calabresi e veneti.

In Lombardia erano presenti collegamenti diretti con la ‘Ndrangheta, così come in Veneto, ed è per questo che queste due regioni erano l’obiettivo principale delle spedizioni.

Fonte dell’immagine di copertina: https://www.facebook./carabinieri.it/

ultimo aggiornamento: 13-06-2019

X