Dopo le restrizioni dello scorso anno 10 milioni di italiani pensano di mettersi in viaggio durante le prossime feste di Natale: le stime della Coldiretti.

Secondo le stime della Coldiretti, almeno 10 milioni di italiani stanno programmando di mettersi in viaggio in occasione delle prossime feste di Natale. E molti potrebbero approfittare della riapertura dei confini degli Usa ai vaccinati per trascorrere un Natale americano. Ovviamente nella speranza che il prossimo possa effettivamente essere un Natale più sociale e con meno restrizioni rispetto a quello dell’anno precedente.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Feste di Natale e Covid, 10 milioni di italiani pensano di mettersi in viaggio

In molti italiani sta maturando il desiderio di recuperare l’anno perso. A causa delle restrizioni in vigore, lo scorso anno molte persone non hanno raggiunto i familiari o non hanno potuto fare una vacanza durante le feste. Ora, alla luce di una situazione epidemiologica decisamente migliore, almeno dieci milioni di italiani stanno valutando l’ipotesi di mettersi in viaggio in occasione delle prossime Feste di Natale. Nella speranza ovviamente che il quadro non cambi nelle prossime settimane.

Albero di Natale Milano
Albero di Natale Milano

Un Natale senza restrizioni? Attenzione alla zona Gialla…

Il ministro della Salute Roberto Speranza e il Professor Franco Locatelli sono allineati sul prossimo Natale. Molto probabilmente sarà un Natale molto più sociale rispetto a quello dello scorso anno. Si dovrà tenere un atteggiamento prudente, ma gli spostamenti dovrebbero essere più liberi. E anche sul numero di persone a casa e a tavola potrebbero esserci meno paletti.

Non è però possibile escludere la presenza di restrizioni almeno a livello locale. La situazione epidemiologica in Italia è in lento ma progressivo peggioramento. Il monitoraggio Iss del 5 novembre ha evidenziato un nuovo balzo in avanti dell’indice Rt e un leggero aumento dei ricoveri. La situazione non è allarmante ma non è possibile escludere il passaggio di qualche Regione in zona Gialla tra la fine del mese di novembre e l’inizio del mese di dicembre.

Riassumendo il concetto espresso dal Ministro della Salute, al momento non è possibile fare previsioni su quella che sarà la situazione a Natale ma i vaccini dovrebbero salvare le feste. Per questo motivo l’invito è quello a spingere ulteriormente sulla campagna di vaccinazione sia per quanto riguarda le terze dosi che per quanto riguarda i non vaccinati.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 08-11-2021


Gli Usa riaprono i confini ai viaggiatori vaccinati

Quando aprono gli impianti sciistici nel 2021