Chiara Ferragni insieme a Luxottica per la prima collezione di occhiali. Un progetto destinato a prendere piede nelle prossime settimane.

MILANO – Chiara Ferragni insieme a Luxottica per la prima collezione di occhiali. Come riportato da Forbes, l’imprenditrice milanese ha deciso di dare vita a questo nuovo progetto per far diventare il proprio brand una etichetta di lifestyle a 360°.

Le prime due montature (Cool eye e Bold eye) saranno presentate per la prima volta il prossimo 8 marzo e subito dopo dovrebbero arrivare sul mercato negli store di Salmoiraghi&Vigano, storici partner di Luxottica, e online.

La prima collezione di occhiali di Chiara Ferragni

Per la prima volta Chiara Ferragni ha deciso di scommettere su una collezione di occhiali e lo ha fatto tramite una collaborazione con Luxottica e i suoi partner.

I modelli, che arriveranno sul mercato nelle prossime settimane, avranno l’immancabile logo dell’imprenditrice milanese oltre che quattro varietà di colori per attirare ancora di più l’attenzione dei suoi fan. Diverse le richieste arrivate al suo profilo Instagram, tanto che la stessa Ferragni ha deciso di omaggiare le fan con 30 custodia autografate per i primi 10 acquirenti. Una scommessa importante per l’influencer e imprenditrice nel suo progetto di ingrandire il suo brand e farlo diventare un vero e proprio punto di riferimento del mercato internazionale e non solo italiano.

Chiara Ferragni
Chiara Ferragni

Ferragni: “Esperienza favolosa”

Grande soddisfazione anche da parte della stessa Chiara Ferragni dopo l’accordo raggiunto con Luxottica: “Avere Samoiraghi&Viganò come retailer della collezione – ha ammesso l’imprenditrice – è un’esperienza favolosa. Sono molto felice di aver scelto questa azienda per lanciare la mia collezione in Italia e non vedo l’ora di farvela scoprire. Gli occhiali da solo sono sempre stati un must del mio guardaroba. Era fondamentale che i modelli della collezione fossero in grado di elevare qualsiasi outfit“. E l’8 marzo saranno svelati tutti i dettagli della nuova collezione.


Il Capo Cherokee contro la Jeep: “Non ci onora il nostro nome vicino alla targa di un’automobile”

Via libera del CdA di Cassa Depositi e Prestiti per l’offerta ad Aspi