Come calcolare il fototipo

Ognuno di noi possiede un fototipo diverso, ovvero una diversa reazione ai raggi solari: conoscere il proprio è molto importante per evitare eritemi e scottature

chiudi

Caricamento Player...

La definizione di “fototipo” indica una classificazione delle persone che si fa in base alla melanina contenuta nella loro pelle. La presenza di un maggiore e minore quantitativo di melanina nella pelle infatti implica diverse reazioni ai raggi UVA, e di conseguenza diversi modi di comportarsi relativamente all’esposizione al sole.

Conoscere il proprio fototipo è importante per la salute e la bellezza: esiste una classificazione in sei fototipi diversi:

  • 1: le persone di fototipo 1 si riconoscono per i capelli biondi o rossi, la carnagione molto chiara, gli occhi chiari e la presenza di lentiggini ed efelidi.
  • 2: le persone di fototipo 2 hanno capelli biondi o castano chiaro, spesso lentiggini.
  • 3:  è il fototipo più comune in Italia.  Normalmente ha capelli biondo scuro o castani, occhi chiari o scuri.
  • 4: le persone che appartengono al quarto fototipo hanno capelli scuri e carnagione olivastra, oltre che occhi neri o comunque scuri.
  • 5: le persone del fototipo 5 non si scottano quasi mai. Hanno capelli neri e occhi scuri.
  • 6: le persone di fototipo 6 hanno i capelli neri, la pelle nera e gli occhi scuri o neri.

Per calcolare il proprio fototipo, ci si deve basare dunque sul colore di occhi, capelli e pelle.