Come calcolare la svalutazione monetaria

Volete sapere come fare per calcolare la svalutazione occorsa a una moneta qualsiasi in un determinato lasso di tempo? Ora vediamo come fare

chiudi

Caricamento Player...

La svalutazione monetaria si ottiene, per eccellenza, attraverso l’immissione di moneta nel sistema economico da parte di una banca centrale. Gli effetti economici derivanti dalla svalutazione sono molti, perché da una parte essa rende più costose le merci che vengono importate portando, di conseguenza, a un aumento dei prezzi. Mentre, dall’altra parta la svalutazione stimola la ripresa del mercato interno e rende più convenienti l’esportazione di prodotti nei mercati esteri creando, così, effetti positivi sulla bilancia commerciale e sull’economica interna del paese.

COS’È LA SVALUTAZIONE MONETARIA?

La svalutazione, o devalutazione, monetaria non è il fenomeno che fa perdere il valore interno d’acquisto di una moneta ufficiale, perché questo è relativo all’inflazione. La stessa svalutazione monetaria può essere anche quella relativa alla perdita di valore rispetto ad uno o più monete di altri stati, quindi relativa al cambio monetario. In questo caso la svalutazione di una moneta può essere anche artificiale, quando la moneta viene appositamente devalutata dalla banca centrale.

COME SI CALCOLA?

Per poter calcolare la devalutazione monetaria, in un periodo di tempo variabile, è necessario prendere in considerazione tutti i cambiamenti avvenuti dalla moneta in quel lasso di tempo. Per poterli ottenere è necessario collegarsi al sito dell’ISTAT, al seguente indirizzo. Il calcolo non molto complicato è ancor più di facile risoluzione cercando uno degli utilissimi script facilmente rintracciabili su Google.
certificato_unicasim