Come calcolare il TFR

Il TFR è il Trattamento di Fine Rapporto, ovvero in altri termini la liquidazione che spetta ad un lavoratore nel momento in cui si licenzi, venga licenziato, o vada in pensione. ecco come si fa il calcolo del TFR

chiudi

Caricamento Player...

Il TFR è dovuto ad ogni lavoratore al momento della cessazione del rapporto di lavoro, e si  calcola sulla base dei mesi lavorati o in scaglioni di 15 giorni.

Per il calcolo, si prende in considerazione la retribuzione che riceveva normalmente il lavoratore, eccezion fatta che per i rimborsi spese, sommandola per tutti gli anni o mesi di lavoro, e dividendola per 13,5. Inoltre, Il TFR  è incrementato al 31 Dicembre di ogni anno, con l’applicazione di un tasso costituito dall’ 1,5% in misura fissa, e dal 75% dell’aumento dell’indice dei prezzi al consumo per operai e impiegati, così come accertato dall’ISTAT rispetto al mese di Dicembre dell’anno precedente.

Nel calcolo sono computati permessi, malattia, infortunio e maternità.

Il TFR può essere richiesto in modo anticipato nel momento in cui abbia un’anzianità lavorativa di almeno 8 anni, inteso come prestito.