Come cancellarsi da Linkedin

Linkedin è un social network con risvolti prevalentemente professionali. Chi si iscrive a questo sito infatti inserisce il suo curriculum lavorativo.

Il popolare social network è cresciuto molto in questi anni, e costituisce una interessante opportunità per creare contatti e relazioni professionali. Tuttavia ci possono essere buone ragioni per cancellarsi, in alcuni casi anche per creare da zero un nuovo account per rinnovare completamente il nostro profilo professionale. Ecco come cancellarsi da Linkedin:

LinkedIn, come cancellarsi in modo rapido

La soluzione arriva direttamente dalla sezione ufficiale di supporto del sito. Esiste infatti una pagina dedicata, che si può raggiungere con un collegamento diretto. Il network professionale è molto discreto e, nonostante qualche tentativo di convincerci a rimanere, la procedura di cancellazione da LinkedIn è semplice e lineare, è sufficiente seguire le istruzioni.
Perché tutto funzioni rapidamente dobbiamo avere un’accesso aperto al sito, dobbiamo cioè essere “loggati” prima di arrivare alla pagina in questione.

Come cancellarsi da LinkedIn dal proprio account

Se preferiamo controllare meglio quello che succede, possiamo fare tutto anche dal nostro account: si deve entrare nel sito tramite le proprie credenziali, username e password, nel caso in cui non siamo già collegati.
Una volta eseguito l’accesso nella propria pagina personale, si deve andare con il mouse sulla parte in alto a destra dello schermo, dove si trova l’icona con la nostra immagine e la scritta io (“Me” nella versione inglese). Qui c’è la voce “Impostazioni e Privacy“, che dobbiamo selezionare. Dopo aver fatto click  si aprirà una scheda da cui selezionare “Abbonamenti”, quindi “Cambia” infine “Chiusura dell’account LinkedIn”.

Alla cancellazione esistono pochi vincoli: uno di questi è che se abbiamo un account Premium o siamo proprietari di un gruppo, dobbiamo rimuovere questi servizi prima di chiudere l’account.

Il sistema ci chiederà la ragione della chiusura, poi possiamo proseguire. Nell’ultimo passaggio il sistema ci chiederà nuovamente la nostra password: si tratta di una sicurezza in più, per impedire sia che cancelliamo il profilo per errore, sia per evitare che altri possano farlo al posto nostro, per esempio se dimentichiamo LinkedIn aperto su qualche computer.

Altri dettagli si possono trovare nella pagina di supporto del sito, che spiega tutto quello che succede quando chiudiamo il nostro account LinkedIn.

Cosa succede quando ci cancelliamo da LinkedIn?

Fra gli aspetti più rilevanti, ricordiamo che chiudere l’account LinkedIn significa non avere più accesso alle informazioni sul sito, che però potrebbero rimanere visibili per qualche tempo attraverso i motori di ricerca, per via delle cache, anche se vengono immediatamente rimosse da LinkedIn.

Il sistema offre anche un servizio di rimozione dei duplicati, per chi ha inavvertitamente aperto più di un account.

Ricordiamoci che, una volta cancellato il nostro account di LinkedIn, abbiamo 20 giorni per ripensarci. Anche se verrà reso invisibile infatti, il nostro account rimarrà attivo e potrà essere recuperato. Trascorsi i 20 giorni verrà eliminato in modo definitivo.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 20-02-2018

Redazione News Mondo

X