Come chiedere porto d’armi

In Italia, per poter possedere delle armi da fuoco è necessario conseguire una speciale autorizzazione che viene chiamata “porto d’armi”. Ecco cosa si deve fare per averla

chiudi

Caricamento Player...

Il porto d’armi può essere richiesto solo se si è maggiorenni, e in caso di una motivazione comprovata della necessità di detenere un’arma da fuoco. La domanda deve essere inoltra all’ufficio della Questura della Polizia di Stato, o presso gli uffici dei carabinieri, attraverso la compilazione dell’apposito modulo.

Il modulo si può scaricare qui, e riporta la casistica di tutte le motivazioni e i casi per cui si possa richiedere il porto d’armi: difesa personale, uso di armi a scopo sportivo, collezionismo, e così via.

Ogni particolare licenza richiede degli adempimenti specifici, ad esempio l’abilitazione all’esercizio venatorio, l’iscrizione ad un tiro a segno, l’idoneità psico fisica.

Dopo aver fattola domanda, cui vanno allegate due foto tessera e due marche da bollo, il rilascio del porto d’armi, previa verifica dei requisiti, avverrà nell’arco di trenta giorni circa.