Backup Gmail, come salvare tutto su un nostro disco per conservarlo offline

Backup Gmail, come salvare tutti i nostri dati senza fatica usando gli strumenti che il nostro account Google mette a disposizione.

Se abbiamo un’account Google, è piuttosto probabile che contenga una parte  importante della nostra “vita” online. Per questo motivo è una buona idea pensare di conservarne offline una copia di backup. Gmail in particolare viene usato spesso come “magazzino”, anche per promemoria, file che non sapevamo come conservare, foto che ci siamo fatti mandare, documenti e così via, e molto spesso ci dimentichiamo che, soprattutto sui dispositivi mobili, questi dati non sono accessibili se non abbiamo una connessione a Internet.

Conservare un backup di Gmail o degli altri prodotti Google (la procedura è molto simile) offline, insomma, ha un doppio vantaggio. Prima di tutto avremo una copia disponibile anche quando non abbiamo una connessione a Internet, e poi se per qualsiasi motivo dovessimo essere costretti a eliminare il nostro account Google, avremo una copia dei dati.

Backup Gmail: abbiamo spazio a sufficienza?

Prima di cominciare una sola raccomandazione: i backup di gmail possono assumere grandi dimensioni, in particolare se, durante la lavorazione, decidiamo di aggiungere altri servizi. Tecnicamente, google ci mette a disposizione fino a 15 GB di spazio, ma fra offerte speciali, omaggi, arrotondamenti, e oggetti che non vengono calcolati, la copia del nostro account Google potrebbe assumere dimensioni considerevoli.

Per evitare contrattempi quindi, assicuriamoci sia di avere abbastanza spazio, sia di avere una connessione piuttosto veloce. Ecco come fare per effettuare un backup offline della nostra Gmail, oppure un backup dell’account Google completo (basta seguire la stessa procedura e scegliere i diversi prodotti).

Backup Gmail, metodo 1: usiamo gli strumenti ufficiali di Google

Sappiamo che Google è famosa per offrire centinaia di servizi ottimi ma poco pubblicizzati (Pochi mesi fa abbiamo parlato di Google Arts & Culture, per esempio). Naturalmente fra questi ne esiste anche uno dedicato alla gestione del nostro account, che permette di effettuare backup di Gmail e di tutti gli altri servizi.

Come prima cosa, colleghiamoci al sito myaccount.google.com; qui identifichiamo la voce Dati personali e privacy e facciamo clic su Controlla i tuoi contenuti.

Backup gmail google account

Backup Gmail, scegliamo cosa ci serve

Nella pagina che si apre facciamo clic su Crea un archivio.

backup gmail crea un archivio

Qui possiamo scegliere quali dati di quali servizi del nostro account Google salvare. Se ci interessa solo Gmail o la posta e pochi altri, facciamo clic su Deseleziona tutto.

Backup gmail selezione servizi

Dopo ave deselezionato tutti i servizi, scorriamo la lista fino a trovare “mail”accendiamo solo quella. Dopo aver attivato l’opzione possiamo fare clic sulla piccola freccia accanto per scegliere  quali cartelle vogliamo scaricare, oppure se preferiamo fare una copia offline di tutti i messaggi.
Il sistema ci avvisa anche che i messaggi che scaricheremo sono disponibili nel formato MBOX, che per fortuna è compatibile con la maggior parte dei programmi di posta più diffusi. Una volta finito scorriamo la lista fino in fondo e facciamo clic su Avanti.

backup gmail scegli cartelle

Scegliamo come scaricare il nostro archivio

Il passaggio successivo ci permette di scegliere quale formato compresso utilizzare per l’archivio, se vogliamo dividerlo in diverse parti fissando una dimensione massima e infine come vogliamo riceverlo. Naturalmente, se stiamo pensando a un backup di Gmail offline, la scelta più ovvia è quella di farci inviare il link per il download via mail

backup gmail richiedi invio archivio

A cosa serve un backup dell’account Google

Oltre a conservarne una copia online, l’archivio completo è uno strumento che l’azienda mette a disposizione per chi, per diverse ragioni, vuole cancellare l’account Google di sua proprietà, per passare a qualche servizio diverso, oppure perché, per ragioni sue, ha intenzione di “staccarsi” dai servizi più famosi.
Grazie a questo strumento, chiunque può tornare in possesso dei suoi dati, basta spendere qualche minuto a configurare il backup dell’account Google, scegliere come scaricarlo e avere a disposizione una buona connessione a Internet.

Insomma, grazie alla possibilità di scaricare i dati sotto forma di backup, Google ci permette anche di eliminare il nostro account, senza “tenere in ostaggio” i nostri dati.

Backup Gmail, metodo 2: basta un programma di posta

Questo sistema è ancora più immediato di quello precedente e ha un vantaggio: l’archivio che scarichiamo infatti è “congelato” al momento in cui lo abbiamo richiesto.
Per esempio, se richiediamo il backup questa mattina, non conterrà le mail di oggi pomeriggio e così via.

Se però non ci interessa così tanto conservare una copia di tutto, ma ci serve soprattutto poter leggere i vecchi messaggi di posta elettronica quando non siamo collegati a Internet, allora possiamo semplicemente configurare un programma di posta elettronica con il nostro account di gmail e dopo averlo fatto impostare per conservare una copia offline dei nostri messaggi.

Usare questa soluzione richiede un po’ di dimestichezza con il programma di posta che utilizziamo di solito, ma di solito è sufficiente specificare una cartella o una posizione per i messaggi e richiedere di scaricarli interamente.

Questo è possibile perché Gmail si basa principalmente sul protocollo IMAP, che ha come caratteristica fondamentale quella di permettere la sincronia automatica anche di cartelle come la posta inviata e le bozze. Attenzione: proprio perché si tratta di un sistema di sincronizzazione, facciamo attenzione a cancellare i messaggi. Quelli che eliminiamo da qualsiasi parte, potrebbero sparire anche nell’account principale.

Con questa piccola precauzione, si tratta di un ottimo modo per avere accesso ai nostri messaggi Gmail anche quando il computer o il dispositivo non sono collegati a Internet.

Fonte foto: pexels.com/photo/woman-typing-writing-programming-7112/

ultimo aggiornamento: 05-03-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X