Sono milioni le persone che, ogni anno, per le proprie vacanze o per i propri viaggi di lavoro scelgono di stipulare una polizza assicurativa. Insieme vedremo i motivi che spingono queste persone a scegliere di stipulare una polizza e come funziona un’assicurazione viaggio.

L’importanza dell’assicurazione

Sono sempre più, ormai, le persone che si affidano alle agenzie assicurative per la copertura di eventuali danni occorsi durante un viaggio: ciò è causato, soprattutto, dalla frequenza con cui le notizie di smarrimento bagagli fanno capolino, facendo preoccupare anche il più incallito viaggiatore.

Molti invece, la stipulano perché stanno per intraprendere un viaggio lavorativo e, molto probabilmente, nel paese di destinazione la sanità non è gratuita o ha costi esorbitanti ed un eventuale infortunio sul lavoro potrebbe causare un rientro forzato in patria. Stipulare un’assicurazione, quindi, è un modo di fare scudo contro eventuali imprevisti che potrebbero sconvolgere completamente la nostra giornata.

Le clausole, l’annullamento viaggio

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/mont-blanc-montagna-4810-4810-m-1117821/

Sono diverse le compagnie assicurative presenti sul mercato, ognuna con le proprie polizze, i propri massimali e le proprie clausole: quasi tutte, però, offrono la copertura contro l’annullamento del viaggio.

Ma come funziona l’assicurazione annullamento viaggio? Semplicemente, prende in carico il rimborso del vostro biglietto: se per qualunque motivo doveste annullare il vostro viaggio e quindi perdere i soldi del biglietto e della prenotazione dell’hotel, la vostra assicurazione vi risarcirà, in modo da non farvi sprecare nemmeno un centesimo per un viaggio che, purtroppo, non farete mai.

L’assicurazione sanitaria

Altro tassello molto importante per un’assicurazione fatta come si deve è quello che riguarda la copertura sanitaria. È semplice spiegare come funziona l’assicurazione sanitaria per il viaggio: esistono paesi, sia europei che extraeuropei, in cui le visite mediche, anche le più semplici, non sono gratuite ma necessitano di un pagamento immediato.

In questi casi interviene l’assicurazione: se per un qualunque motivo voi non possiate pagarvi le spese mediche, magari perché troppo alte, la polizza sanitaria che avete stipulato coprirà le spese al posto vostro, evitando un peggioramento della vostra salute.

Stipulare un’assicurazione

A questo punto vi starete sicuramente chiedendo come effettivamente stipulare la vostra assicurazione viaggio: di seguito vi spiegheremo come funziona. Oggi è tutto molto più semplice soprattutto se l’agenzia da voi scelta lo possiede (e per essere un’agenzia degna di questo nome, deve necessariamente averlo), potete visitare il sito internet cercando di informarvi bene sulle coperture e sulle opzioni offerte.

A questo punto compilate il preventivo online, specificando quali tipologia di copertura intendiate stipulare; una volta definiti i massimali e le garanzie da voi scelte, procedete effettuando il pagamento all’agenzia. Terminata correttamente tutta la procedura, riceverete la conferma di avvenuta stipula direttamente al vostro indirizzo mail e sarete prontoi per partire in tutta sicurezza e godervi a pieno il viaggio.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/auto-corsa-persona-2822064/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Massimali di un’assicurazione viaggio: cosa sono e come si calcolano

Tutto quello che serve per viaggio in Cina