Rendere più redditizio il proprio portfolio titoli con una semplice operazione

Come funziona il prestito titoli e a quali rischi si va incontro? Il prestito titoli avviene tra un investitore e la sua banca, che prende possesso degli strumenti finanziari dell’investitore per un periodo di tempo limitato.

Quanti e quali titoli si possono dare in prestito?

Un investitore può scegliere se concedere in prestito alla propria banca l’interezza del suo portfolio oppure una percentuale di esso.

Il prestito titoli avrà una durata prefissata, allo scadere della quale essi verranno restituiti al legittimo proprietario.

Durante la durata del prestito il proprietario dei titoli potrà continuare a monitorare l’andamento dei suoi strumenti finanziari.

Si possono disporre al prestito azioni, warrants, covered warrants, ETF e titoli obbligazionari di ogni tipo. 

Quando un investitore mette a disposizione del proprio istituto bancario i titoli che possiede, non è strettamente conseguente che la banca accetti l’offerta: dovrà eseguire le proprie valutazione e decidere se è conveniente o meno prendere a prestito i titoli offerti.

rischi insito nel prestito di titoli è molto limitato: il legittimo proprietario dei titoli dati in prestito potrebbe andare incontro a perdite solo e soltanto se l’istituto bancario a cui ha prestato i titoli fallisse. Si tratta di una possibilità molto remota, quasi prossima allo zero.

Come funziona il prestito titoli?

Una volta stabilito quali titoli intende offrire in prestito e per quanto tempo, l’investitore dovrà attendere che la banca faccia le sue valutazioni, quindi accetti o rifiuti la proposta.

Nel momento in cui la banca trovasse proficuo il prestito, i titoli verrebbero prelevati dal portfolio dell’investitore e passerebbero in pieno possesso dell’istituto bancario. La banca potrà prestare i titoli a soggetti che ne facciano richiesta.

Al termine del prestito sarà versato all’investitore un compenso variabile. Tale compenso viene influenzato dal valore di mercato dei titoli e del tasso di interesse che viene loro riconosciuto. 

certificato_unicasim


Carta di credito in scadenza, come regolarsi e cosa fare

Quali sono i titoli di credito più diffusi e quando si usano?